Europei Volley 2017: i convocati dell’Italia, ecco i 14 scelti da Gianlorenzo Blengini

Pubblicato il autore: Marco Roberti

Blengini a colloquio con i suoi ragazzi(fonte foto: pagina facebook ufficiale Federazione italiana pallavolo)

Europei Volley 2017. Si è preso tutto il tempo disponibile Gianlorenzo Blengini, mister della nostra Italvolley, per scegliere i 14 giocatori da portare in Polonia per giocarsi l’edizione numero 30 degli Europei e per portare in alto l’onore azzurro e proseguire nella striscia dei successi dopo lo straordinario argento di Rio de Janeiro, proprio un anno fa. Si è preso tutto il tempo a sua disposizione per dipanare tutti i dubbi e sciogliere anche l’ultimo ballottaggio rimasto e far rimanere 14 giocatori, dai 15 che si era portato dietro negli ultimi collegiali, fino all’ultima doppia amichevole contro l’Olanda.

Italvolley, i 14 convocati da Blengini

I giocatori scelti dal c.t. saranno dunque i seguenti: i palleggiatori Simone Giannelli e Luca Spirito; gli opposti Luca Vettori e Giulio Sabbi; i martelli Filippo Lanza, Oleg Antonov, Iacopo Botto e Luigi Randazzo; i centrali Simone Buti(che sarà anche il capitano della nostra spedizione), Daniele Mazzone, Filippo Ricci e Matteo Piano; i liberi Fabio Balaso e Massimo Colaci. Rispetto a queste ultime amichevoli, quindi, dal gruppo rimane fuori Pesaresi che spesso è stato impiegato, oltre che come libero, anche come martello in seconda linea per rinforzare la linea di ricezione.L’assenza più pesante è ovviamente quella di Ivan Zaytsev, ma era già ampiamente prevista, dopo la querelle notissima sullo sponsor delle sue scarpe. Già escluso dal primo collegiale(dal quale, come si ricorderà, fu rimandato a casa), tra lo Zar e la Federazione ci sono state maldestre prove di riavvicinamento a mezzo stampa che però non sono andate bene.

Gianlorenzo Blengini, nello stesso comunicato federale in cui si diramava la lista dei convocati, ha così spiegato le sue scelte: “Le scelte fatte sono il risultato del mix di amichevoli contro Slovenia e Olanda e il lungo lavoro condotto a Cavalese durante l’estate. Ho analizzato i feedback che ho ricevuto da ogni singolo atleta, abbiamo avuto tempo per fare valutazioni che comprendessero tutti gli aspetti, compresi impegno e disponibilità che, a dir la verità, sono stati massimi da parte di ognuno di loro. Le opzioni erano diverse ma alla fine ho deciso di portare quattro centrali data anche l’esperienza dei Giochi Olimpici durante la quale a un certo punto avevamo rischiato qualcosa proprio per mancanza di uomini nel reparto; così come ho preferito avere più opzioni con i quattro schiacciatori”.  Rispetto alla fortunata spedizione olimpica a Rio, quindi, ci sono 7 conferme: Buti, Giannelli, Lanza, Colaci, Antonov, Vettori e Piano. Gli esordienti assoluti in un torneo continentale sono invece 5: Botto, Ricci, Spirito, Balaso e Randazzo. Ora la truppa italiana ha fatto scalo a Roma questa mattina dove rimarrà fino a martedì 22 agosto. Come si legge sempre nel comunicato federale, nella tarda mattinata di martedì, il gruppo si ritroverà direttamente a Fiumicino da dove partirà alla volta di Stettino, cittadina polacca destinata a ospitare le gare del gruppo B, quello dell’Italia. Gli azzurri cominceranno il proprio percorso contro la Germania di Andrea Giani venerdì 25 agosto, mentre la seconda partita contro la Repubblica Ceca sarà domenica 27 agosto e infine chiuderanno il girone contro la Slovacchia il giorno seguente, lunedì 28 agosto.

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •