Volley Serie A 1 femminile: tie-break fatale per Casalmaggiore. Cade Novara, colpi per Busto Arsizio e Imoco

Pubblicato il autore: Christian Vannozzi Segui

Tie-break fatale per CasalmaggioreLEGNANO-CASALMAGGIORE 3-2 (18-25, 25-18, 15-25, 25-23, 23-21) : ancora una volta tie-break fatale per Casalmaggiore che vede anche questa settimana un ostacolo insormontabile nel quinto set. Vince il Legnano dopo un combattutissimo match senza esclusione di colpi. Il primo set sorride alle ospiti che con Guiggi, Guerra e Starcevic superano la squadra di casa che pur era partita bene. Formidabile Anastasia Guerra, scelta dal coach Lucchi al posto della Martinez e grande protagonista delle frazione di gioco. 18-25 il punteggio finale che fa presagire una bella giornata per la Pomì. Secondo set per il Legnano che passa grazie a tre ace consecutivi di Degradi e il PalaBorsani esplode per la propria beniamina e per il pareggio, 25-18 il risultato della seconda frazione di gioco. terzo set alla Pomì grazie a un’ottima Guiggi che porta le sue compagne al 25-15, chiudendo quasi l’incontro che però vede nel quarto set il ritorno del Legnano e della capitana Newcombe per un 25 a 23 combattutissimo che apre le porte al tie-break. Ultimo set combattutissimo fino a quando la Rondon illude le rosa con un sorpasso inaspettato, ma nulla da fare, il pubblico del PalaBorsani nonostante l’infortunio della Degradi incita le proprie beniamina con una tale forza che il risultato viene ribaltato. 23-21 per la squadra di casa e Pomì di nuovo sconfitta all’ultimo set.

MONZA-NOVARA 3-2 (25-23, 25-27, 21-25, 27-25, 16-14): cade al tie-break anche il Novara, prima sconfitta stagionale per la capolista che si arrende sotto i colpi di un’ottima Serena ortolani che mette a segno ben 30 punti. Match combattutissimo che ha visto nel primo set trionfare Monza con il punteggio di 25 a 23 mentre nel secondo e nel terzo set il Novara fa la voce grossa e vince per 27 a 25 e 25 a 21. Nella quarta frazione di gioco c’è il ritorno del Monza che si impone per 27 a 25 aprendo la strada verso il tie-break, dove uno stanco Novara cade sotto i colpi della Ortolani, 16 a 14 il risultato finale.

BUSTO ARSIZIO-PESARO 3-0 (25-20, 25-18, 26-24): Incontro senza non troppe emozioni quello del Palayamamay tra Busto Arsizio e Pesaro che finisce 3 a 0 per le farfalle. Nonostante il bell’inizio di stagione le ospiti non riescono a trovare le giuste simmetrie di gioco contro la formazione di Mencarelli che dilaga nei primi due set imponendosi per 25 a 20 e per 25 a 18 grazie a un’ottima Bartsch e soprattutto a una strepitosa Alessia Orro che mette a segno anche diversi ace annientando la difesa pesarese che non entra mai in partita. Terzo set combattuto con Pesaro che tenta di dare una svolta all’incontro ma vede di fronte a se una grande Valentina Diouf che spezza ogni sogno di rimonta. 26 a 24 il risultato della terza frazione di gioco che proietta le farfalle nella zona alta della classifica grazie anche allo stop del Novara che raccoglie solo un punto nella giornata.

SCANDICCI-CONEGLIANO 1-3 (26-24, 22-25, 22-25, 23-25): non vuole assolutamente rinunciare alla vetta della classifica il Conegliano, che supera Scandicci nel big match della giornata per 3 a 1 in trasferta. Strepitosa la prova dell’olandese De krujif che lascia pochissimo spazio alle avversarie che riescono a vincere solo il primo set con il punteggio di 26 a 24. Secondo, terzo e quarto set per l’Imoco che grazie allo stop del Novara si ripropone come possibile vincitrice della lega.

  •   
  •  
  •  
  •