Superlega, Zaytsev: “Perugia-Civitanova il top del volley europeo”

Pubblicato il autore: Giovanni Cardarello Segui

Per colpa, o per merito a seconda dei punti di vista,  di un calendario fittissimo perché si sono appena spente ieri sera la luci del PalaEvangelisti per la vittoria della Sir Safety Conad contro Vibo per l’ottava di ritorno di Superlega, che è già praticamente ora della nona in programma sabato sera con la supersfida tra prima e seconda della classe con i Block Devils che ospitano a Pian di Massiano la Cucine Lube Civitanova. Ci sarà il palazzetto delle grandi occasioni dopodomani con gli sportivi perugini e gli amanti delle schiacciate che gremiranno l’impianto per non perdersi nemmeno uno dei tanti colpi spettacolari che assicureranno i tanti campioni protagonisti del match. Perugia arriva a questo confronto col vento in poppa. La vittoria di ieri sera contro Vibo, la diciannovesima in campionato, ha certificato l’ottimo stato di salute dei bianconeri apparsi pimpanti, fisicamente in condizione e mentalmente molto forti e determinati.

Zaytsev presenta Perugia-Civitanova

“Il match con Vibo – dice Ivan Zaytsev, Mvp della sfida  – è stato un ottimo preludio per sabato. Era importante vincere da tre punti e cercare di non perdere set, quindi direi serata sicuramente positiva. Come arriviamo al match di sabato sera? Beh, la squadra è in fiducia e a volte dà l’impressione di giocare ad occhi chiusi. Questa è una cosa bella ed al tempo stesso pericolosa per cui sabato dovremo essere molto attenti, concentrati e decisi a non far cadere nemmeno un pallone. Sarà una di quelle gare da godersi in campo, il livello sarà altissimo e noi cercheremo di dare una bella soddisfazione ai Sirmaniaci e a tutto il pubblico”.

L’emozione di Cesarini

Bernardi ieri sera ha potuto dare spazio anche a chi finora ha giocato meno, ricevendo risposte davvero confortanti sulla condizione generale del gruppo. “Non era un match facile quello di ieri – spiega Andrea Cesarini, una delle cosiddette “seconde linee” che hanno avuto spazio contro Vibo – con la Lube tre giorni dopo. Ci si poteva distrarre, ma siamo stati bravi esprimendo una buona qualità di gioco e bravi sono stati Lorenzo (Bernardi, ndr) e tutto lo staff a farci tenere la giusta attenzione. Sono felice di aver dato mio contributo. So qual è il mio ruolo, sento tutti i giorni la stima del coach e del gruppo, poi è chiaro che giocare mi piace e poterlo fare in questo contesto è solo un piacere. Sabato? Una partita tostissima. Ci proveremo, mirando ad esprimere la massima qualità che possiamo”.

Oggi la squadra è al PalaEvangelisti per una seduta atletica e per cominciare a “lavorare” sulla Lube, avversario già affrontato quattro volte in stagione tra Supercoppa, Superlega, Coppa Italia e Champions League. Come spesso è successo decideranno piccole cose e singoli palloni. Come sempre è successo ci sarà grandissimo spettacolo tra quelle che, ad oggi e numeri alla mano, sono le due migliori squadre italiane.

 

  •   
  •  
  •  
  •