Semifinale play-off a Modena passa la Lube.

Pubblicato il autore: antoniofight Segui

Vittoria in gara 4 semifinale play-off scudetto per la Lube Civitanova che chiude la serie 3-1 contro la Azimut Modena ed accede alla finale play-off che la vedrà contrapposta alla vincitrice in gara 5 tra Perugia e Trento.
In un Pala Panini completamente esaurito con 5.065 spettatori e record d’ incasso di 71.565 euro si sono affrontate due squadre dalle grandi tradizioni della pallavolo italiana e già detentrici del titolo di Campione d’ Italia , per la Lube Civitanova è la quinta finale play-off dopo quella dello scorso anno che le è valsa la vittoria finale.
La Azimut Modena ha schierato la seguente formazione: Bruno, Argenta, Van Garderen , Ngapeth S., Sabbi , Ngapeth E., Bossi, Holt , Pinali , Penchev , Hurnault ,Mazzone , Rossini 1° libero , Tosi 2° libero , allenatore Stoytchev .
La Lube Civitanova schiera invece: Sokolor , Candellaro , Sander , Marchisio , Juantorena , Casadei , Stankovic , Kovar , Christenson , Cester , Milan , Zhukouski , Grebennikov libero , allenatore Medei.
La partita è arbitrata da Cesare e Gnani nel tempio della pallavolo maschile e si apre con un primo set che vede prevalere gli ospiti 25-19 con l’ allenatore Medei che conferma il sestetto titolare della gara 3 che vede come centrali la coppia Cester e Candellaro mentre la Azimut Modena parte con Bruno in regia e Sabbi opposto, al centro Holt e Mazzone e schiera come libero Rossini.Fin dalle prime battute di gioco la Lube Civitanova si porta in avanti con un ace al servizio ed un contrattacco vincente di Candellaro giunge a 2-5 e poi grazie ad un cambio palla piuttosto regolare si mantiene sull’ 8-11 e quindi, grazie al muro di Juantorena, raggiunge il massimo vantaggio 13-19 e quindi chiude 19-25 grazie alla schiacciata vincente di Sokolov. Alcune centinaia di tifosi biancorossi trascinano con un tifo scatenato la Lube nelle fasi finali del primo set.
Il secondo set invece vede i gialloblu della Azimut Modena reagire e mettere alle corde i Campioni d’ Italia uscenti soprattutto in ricezione mentre perdono anche di efficacia in attacco e così i padroni di casa si portano sul 12-6 e Bruno e compagni piazzano dei break importanti con la Azimut che si porta sul 15-9 ma sono Sabbi e Urnaut gli uomini decisivi nella riscossa della Azimut Modena che chiude il secondo set 25-19 grazie ad una schiacciata perentoria di Sabbi.
Si giunge così al terzo set che non vede prevalere nessuna delle due formazioni e si arriva sul 10-11 in un clima infuocato che vede l’ unico allungo della Lube subito ricucito dalla Azimut e si arriva al 16-16 ed è a questo punto il servizio di Cester a spezzare l’ equilibrio ed a portare 16-18 la Lube e quindi il muro di Candellaro ed un contrattacco di Sander portano ancora avanti la Lube che piega gli avversari 16-21 e mantiene le distanze e vince 20-25 dopo un errore al servizio di Urnaut.
Nel quarto set la Lube parte subito bene e si porta sull’ 8-13 e quindi sull’ 11-17 ma sul 18-22 si fa rimontare 23-23 con un finale interminabile di match ball annullati ed un 28-30 conclusivo dovuto a Juantorena che sfrutta la difesa vincente di  Sokolov.
A fine gara l’ allenatore della Lube Medei afferma:” Abbiamo vinto contro una grande squadra e battaglia è stata come era prevedibile”.Per la Azimut Modena parla l’ allenatore Stoytchev:” Complimenti a Civitanova che ha saputo resistere e gestire il gioco”.

potrebbe interessarti ancheVolley maschile, ultimi colpi di mercato:Zaytsev a Modena.
potrebbe interessarti ancheSi chiude il tormentone Bruno: giocherà nella Lube Civitanova

notizie sul temaCEV Champions League, la finale sarà Kazan-Lube: cronaca e tabellini delle semifinaliVolley, Final Four CEV Champions League: Perugia e Civitanova in corsa. Come seguirla in tv e in streamingSuperlega, Perugia-Civitanova 3-0 i Block Devils sono Campioni d’Italia: cronaca e tabellino
  •   
  •  
  •  
  •