Italia-Serbia streaming RaiPlay e diretta tv, Finale Mondiale pallavolo femminili oggi dalle 12.20

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui

Italia Volley – Foto Federazione Nazionale Pallavolo Facebook

Oggi 20 ottobre è il grande giorno per l’Italvolley femminile che si è conquistata con pieno merito la qualificazione per la finalissima del Campionato del Mondo battendo in una semifinale molto tirata le campionesse olimpiche della Cina con questi parziali: 25-18, 21-25, 25-16, 29-31, 17-15.
La finale si giocherà alle ore 12.40 (l’orario può variare in base alla conclusione di Cina-Olanda, finalina per il terzo posto) allo Yokohama Arena e l’avversaria delle azzurre sarà la Serbia peraltro già affrontata nell’ultima partita del girone delle Final Six; curiosamente le nostre avversarie sono state le uniche ad averci battuto in questa rassegna iridata, anche se va ricordato che il match era ininfluente ai fini della qualificazione per la semifinale e dava alla vincitrice soltanto il primo posto del girone.

DIRETTA ITALIA SERBIA. CLICCA QUI PER IL LIVE DELLA FINALE DEI MONDIALI PALLAVOLO

Italia-Serbia diretta tv Mondiali Pallavolo

L’incontro Italia-Serbia in programma sabato 20 ottobre alle ore 12.40 (le 19.40 in Giappone) alla Yokohama Arena, sarà trasmesso in diretta e in chiaro su Rai Due con collegamento a partire dalle ore 12.30. La telecronaca dell’incontro sarà affidata a Maurizio Colantoni insieme al ex giocatore di volley e della Nazionale italiana Andrea Lucchetta. Ci sarà inoltre anche lo studio pre e post match con la conduttrice Simona Rolandi insieme all’ex giocatrice Consuelo Mangifesta.

Streaming Italia-Serbia Finale Mondiale Pallavolo oggi 20 ottobre
Italia-Serbia, finale dei Mondiali di Pallavolo sarà trasmessa in diretta streaming gratuitamente da Rai Play, il portale multimediale della Rai accessibile sia da sito che da app dedicata. Per vedere Italia-Serbia in streaming basta selezionare la sezione dedicata a Rai Due dal menù dirette.

Ora all’Italia servirà recuperare più energie possibili dopo la battaglia di ieri contro le cinesi durate due ore e 15 minuti che ha visto mattatrice dell’incontro la fantastica Paola Egonu capace di mettere a terra la bellezza di 45 punti, compreso il punto decisivo che ha dato la vittoria per le ragazze di Davide Mazzanti. La classe ’98 ha siglato il 38% dei punti complessivi; grande partita anche per Miriam Sylla autrice di 23 punti ma tutta la squadra ha giocata a livelli ottimali. Inoltre da segnalare che nel quarto set le azzurre hanno sciupato due match point, uno sul 25-24 e  l’altro sul 26-25 che potevano chiudere la partita in anticipo.
L’ultima finale per il primo posto, l’Italia la giocò nel lontano 15 settembre 2002 alla rassegna iridata in Germania, quando vinse una partita epica contro gli Stati Uniti battuta dopo due ore di gioco in cinque set (15-11 il tie break decisivo). Nelle ultime tre rassegne iridate le azzurre hanno ottenuti due quarti e un quinto posto.

La Serbia negli ultimi anni è migliorata in maniera esponenziale, basti pensare che quattro anni fa nel Mondiale giocato in Italia, si classificò solamente al settimo posto, per poi arrivare seconda ai Giochi Olimpici di Rio Janeiro 2016, e vincere i Campionati Europei l’anno scorso in Azerbaigian battendo in finale l’Olanda.
Le serbe forti in attacco grazie a Boskovic e Mihajlovic, forte a muro grazie a Rasic e Veljkovic, stanno stupendo soprattutto nel fondamentale di difesa dove riesce spesso a fare la differenza raccogliendo palloni al limite dell’impossibile, mentre la Ognjenovic altra vecchia conoscenza del campionato italiano (ha giocato per sei mesi a Modena), è la migliore alzatrice del mondiale. Lucida, precisa, riesce a trovare la soluzione giusta per ogni momento del match.

  •   
  •  
  •  
  •