Mondiali Pallavolo femminile, nella terza fase le azzurre nel girone con Serbia e Giappone

Pubblicato il autore: Antonio Villani Segui

Italia Volley – Foto Federazione Nazionale Pallavolo Facebook

L’Italia continua la sua inarrestabile corsa in questo Mondiale di pallavolo femminile in Giappone. La vittoria di oggi contro gli Stati Uniti per 3-1 (25-16, 25-23, 20-25, 25-16) ha consentito alle ragazze del CT Davide Mazzanti di chiudere al primo posto nel girone e di accedere quindi alla Final Six, la terza fase di questo Mondiale, da testa di serie.
L’Italia e’ stata inserita nel pool G con Serbia e Giappone.
Nell’altro raggruppamento, quello H, ci sono Olanda, Stati Uniti e Cina.
La Final six iniziera’ domenica, si svolgerà dal 14 al 16 Ottobre, le nostre ragazze scenderanno in campo lunedì 15 Ottobre contro il Giappone alle 12,20 ore italiane e martedì 16 Ottobre contro la Serbia alle 09,10 ora italiana.
A questo punto del Mondiale davvero e’ lecito sognare, queste nove vittorie consecutive hanno regalato alla nostra Nazionale una grande consapevolezza della propria forza, i successi contro squadre del calibro di Russia, Cina , Stati Uniti hanno dimostrato come ci si possa ritenere certamente all’altezza di qualsiasi squadra, e’ l’Italia che ora fa paura alle avversarie e che a questo punto del campionato mondiale può  provare la zampata finale.
L’entusiasmo del tifo sta crescendo match dopo match, dopo la delusione nel mondiale maschile per una semifinale sfuggita all’ultimo, le speranze sono ora riposte su questo fantastico gruppo che fino a questo momento ha regalato molte gioie.

potrebbe interessarti ancheNazionale Pallavolo Femminile, Uliveto prende le distanze dalle accuse di razzismo
potrebbe interessarti ancheVolley femminile. Il papà di Ofelia Malinov racconta: “Mia figlia oggi è fortissima”

notizie sul temaSuperLega, L’Itas Trentino espugna il PalaCocciaVolley, Superlega risultati 2.a giornata: Modena vince solo al tie break, più facile per le altre bigMondiali pallavolo femminile, grande accoglienza per le azzurre rientrate in Italia
  •   
  •  
  •  
  •