Pallavolo femminile, Conegliano affronta Monza per la terza volta in una settimana

Pubblicato il autore: Antonio Villani Segui

Domenica al Palaverde scenderanno in campo Conegliano e Monza per il ritorno dei quarti di finale di Coppa Italia pallavolo femminile serie A1. Si tratta della terza volta in una settimana che si incontrano le due squadre.
La griglia dei quarti  ha infatti voluto che le ragazze di coach Santarelli e coach Falasca si incrociassero anche in Coppa Italia. Al momento il bilancio e’ decisamente a favore delle pantere che sono riuscite a vincere sia in campionato che nell’andata del quarto di Coppa Italia.
Un periodo davvero di grande forma per Conegliano consapevole di quanto importante sia questa fase della stagione per gettare basi solide per il prossimo futuro. Arricchire la bacheca di un trofeo prestigioso come quello della Coppa Italia certamente darebbe carica positiva per la fase determinante della stagione. La palleggiatrice di Conegliano Joanna Wolosz cerca di mantenere alta la concentrazione in vista del match di ritorno di domenica al Palaverde : ” Mercoledì a Monza abbiamo compiuto solo meta’ dell’opera, sia ben chiaro. Sappiamo che Monza e’ una bella squadra , l’ha dimostrato anche domenica scorsa qui al Palaverde , loro non mollano mai e sappiamo quanto valgono.”
Certo partire da uno 0-3 e’ un grandissimo vantaggio, alle pantere bastera’ un set per centrare la Final Four di Verona, si sa pero’ il valore di Monza, quinta in regular season, giusto quindi non sottovalutare la pericolosita’ delle brianzole.

potrebbe interessarti ancheMercato volley femminile, il punto sull’Imoco Volley Conegliano
potrebbe interessarti ancheVolley Nations League: Italia-Polonia 2-3: gli azzurri cedono dopo un match generoso, l’ultimo weekend decisivo per le Final Six

notizie sul temaVolley, Nations League: Italia-Polonia, diretta tv e streaming oggi 23 giugnoUniversiadi, a Napoli l’Italvolley vuole interrompere un lungo digiunoVolley Nations League: Italia-Argentina 1-3: brutta sconfitta degli azzurri che retrocedono al 5° posto
  •   
  •  
  •  
  •