Pallavolo femminile A1, Novara vola in finale scudetto, sara’ sfida con Conegliano

Pubblicato il autore: Antonio Villani Segui

Una partita bellissima, una sfida infinita tra due squadre che a tutti i costi volevano vincere, alla fine in gara 4 della semifinale scudetto tra Scandicci e Novara l’hanno spuntata al tie-break le piemontesi che hanno così staccato il pass per la finale scudetto dove incontreranno Conegliano. 
Novara vola quindi in finale scudetto al termine di una partita durata quasi  due ore e un quarto e conquistata al tie-break ( 16-25, 25-21, 25-13, 21-25, 19-21).
Un quinto set durato quasi come uno normale, addirittura 19-21 con match point annullati da una parte e dall’altra, spettacolo puro e battaglia non adatta ai deboli di cuore.
L’equilibrio in questa semifinale c’e’ stato eccome , tre partite su quattro in questa serie si sono concluse al quinto set, Novara alla fine vola in finale scudetto ma la fatica e’ stata davvero tanta.
Se nella semifinale tra Conegliano e Monza le pantere hanno avuto vita facile, in quest’altra semifinale e’ stata lotta fino all’ultimo pallone, nel quinto parziale di questa gara 4 le ragazze di coach Parisi avevano fatto con Haak al servizio una grandissima rimonta sull’11-14 portandosi addirittura sul 15-14. A quel punto le toscane ci credevano davvero ma e’ venuta fuori ancora una volta la grandissima capacita’ di soffrire di Novara che e’ riuscita ad emergere dalle sabbie mobili e a conquistare alla fine la vittoria.
Un canovaccio che si e’ ripetuto molte volte nel corso della stagione, la forza mentale di questa squadra va oltre il tasso tecnico in campo.
Un’altalena di prestazioni in questa gara 4 nella quale Novara, capace di dominare l’inizio del match era stata in grado di complicarsi la vita perdendo addirittura 25-13 nel terzo set, tanti gli  errori di Egonu in quella fase del match, alla fine da campionessa assoluta qual e’ e’ tornata ai suoi livelli nei momenti cruciali della partita, a referto sono stati 38 i punti per lei.
Per Scandicci l’applauso per aver onorato una semifinale meravigliosa, dare filo da torcere a questa Novara non e’ cosa semplice, alla fine sembra essere emersa la maggiore abitudine delle piemontesi a giocarsi sfide di questo livello, più lucide le ragazze di coach Barbolini che festeggiano la conquista della quarta finale stagionale.
Scandicci ha basi solide sulle quali costruire il proprio futuro, si era partiti con ambizioni importanti e la squadra si e’ confermata come terza forza del campionato appena dietro alle due corazzate Conegliano-Novara.
Quello offerto in gara 4 contro Novara e’ stato un grande spettacolo, hanno lottato le toscane fino all’ultimo pallone e sono state a un passo dal giocarsi gara cinque.
Per Novara come dicevamo l’applauso soprattutto per l’approccio mentale, non era iniziata bene questa serie ma le ragazze di coach Barbolini hanno ancora una volta dimostrato grande capacita’ di soffrire e di risorgere nei momenti più complicati .
Si apre ora un periodo che sara’ dominato dall’eterna sfida Novara-Conegliano, finaliste in Italia per la conquista dello scudetto, finaliste in Europa per la conquista della Champions League. 
Lo spettacolo e’ garantito, due squadre che si sono incrociate negli ultimi anni sempre nelle partite che contavano per davvero e dove la posta in palio era altissima saranno ora le protagoniste di una serie di sfide che si preannunciano entusiasmanti.

potrebbe interessarti anchePallavolo finale Champions League, Civitanova-Zenit Kazan 3-1: trionfo marchigiano che torna sul tetto d’Europa
potrebbe interessarti anchePallavolo femminile A1, colpo di mercato Monza, arriva Anna Danesi

notizie sul temaChampions League pallavolo femminile, Novara vince la Coppa e sale sul tetto d’EuropaDove vedere Finale Champions League Civitanova-Kazan in onda oggi dalle 19:00Finale Champions League pallavolo femminile, coach Santarelli : ” Vogliamo scrivere il capitolo piu bello”
  •   
  •  
  •  
  •