Pallavolo femminile, Nazionale al lavoro ad Alassio

Pubblicato il autore: Antonio Villani Segui


Pallavolo femminile, Nazionale al lavoro ad Alassio per la preparazione del torneo preolimpico.
Tappa fondamentale nell’estate azzurra quella che le ragazze del ct Davide  Mazzanti si appresteranno  a vivere nel primo week end di Agosto a Catania. 
Dopo la brutta parentesi delle Final Six di Nanchino della Volleyball Nations League pallavolo femminile , le “ragazze terribili ” vogliono voltare pagina e concentrarsi in vista della tappa fondamentale di Catania. 
Un epilogo della Volleyball Nations League probabilmente inaspettato che ha visto fare un deciso passo indietro dopo le belle prove mostrate nei vari round di avvicinamento alla fase finale.
Due brutte sconfitte contro Turchia e Cina che hanno fatto registrare una prova incolore dell’Italia in entrambe le partite.

Voglia di ricominciare a vincere 

potrebbe interessarti ancheNazionale pallavolo maschile e femminile , un momento magico per le due squadre

Pallavolo femminile, la Nazionale al lavoro ad Alassio da pochi giorni certamente ha voglia di ricominciare a vincere, troppo brutta per essere vera la Nazionale vista scendere in campo contro Turchia e Cina.
Le “ragazze terribili ” sono consapevoli della loro forza e di quanto potenziale ruoti intorno al gruppo azzurro.
Un percorso fantastico iniziato lo scorso anno in Giappone. 
Dopo una Olimpiade, quella di Rio, non esaltante per i nostri colori, c’era voglia di costruire un gruppo che fosse capace di ambire a qualcosa di importante.
Certamente le aspettative alla vigilia del Mondiale dello scorso anno in Giappone erano alte ma non così alte da poter immaginare un’impresa di quel tipo.
Una medaglia d’oro sfuggita di mano per poco, una finale persa contro la Serbia e tanta voglia di ricominciare da quella tappa fondamentale.
C’e’ un obiettivo importante che si chiama Olimpiadi di Tokyo, non sappiamo naturalmente se questa Nazionale al lavoro ad Alassio in questi giorni sara’ in grado di regalarci un sogno olimpico, certamente sappiamo che e’ una squadra che puo’ ambire a qualsiasi tipo di risultato e che sognare e’ lecito.
La Volleyball Nations League pallavolo femminile, nonostante il brutto finale, ha mostrato una Nazionale competitiva che naturalmente da qui al 2020 avra’ ancora modo di crescere.
Prima ovviamente c’e’ da staccare il pass per Tokyo e il gruppo sta lavorando sodo in questa direzione.

L’abbraccio di Alassio 

potrebbe interessarti ancheNazionale pallavolo femminile , Elena Pietrini lascia il ritiro

Pallavolo femminile, nella centralissima Piazza Matteotti, presso il Caffe’ Balzola si e’ svolta la conferenza stampa di presentazione dell’arrivo delle azzurre nel centro ligure, ad abbracciare la rappresentativa tricolore c’era il vicesindaco di Alassio, Angelo Galtieri, la consigliera incaricata allo Sport, Roberta Zucchinetti, il Presidente della Gesco Igor Colombi, il Presidente del Consiglio Comunale Massimo Parodi, il presidente dell’Assoristobar Carlo Balzola e il Presidente della Fipav Liguria Anna Del Vigo oltre ai dirigenti dell’Alassio Volley.
Presenti naturalmente anche il ct Davide Mazzanti e una delegazione di atlete della Nazionale.
Il lavoro che si svolgera’ ad Alassio si spera possa “consegnare” una squadra pronta per l’importantissimo torneo preolimpico che si svolgera’ a Catania nel primo week end di Agosto.
La Nazionale di pallavolo femminile affrontera’ Olanda, Belgio e Kenya.
Staccare gia’ il pass per Tokyo sarebbe importantissimo intanto per ridare consapevolezza della propria forza dopo la delusione della Volleyball Nations League al gruppo azzurro e poi perché darebbe modo di dedicarsi con più tranquillita’ agli impegni futuri.

notizie sul temaNazionale pallavolo maschile vola a Tokyo, Blengini : “Siamo pieni di soddisfazione , siamo orgogliosi di noi stessi “Volley maschile, Italia-Serbia 3-0: gli azzurri dominano il match e ottengono il pass per le Olimpiadi 2020Nazionale pallavolo maschile , nel preolimpico l’Italia vince contro l’Australia
  •   
  •  
  •  
  •