Campionato europeo pallavolo femminile, la soddisfazione del Presidente Federale

Pubblicato il autore: Antonio Villani Segui


Campionato europeo pallavolo femminile , la soddisfazione del Presidente Federale Bruno Pietro Cattaneo per la vittoria del bronzo e’ tanta.
Nel giro di un anno le ragazze terribili sono infatti riuscite a raggiungere tre importanti obiettivi, la medaglia d’argento dei Mondiali di Giappone, l’accesso con un anno di anticipo alle Olimpiadi di Tokyo ed infine, ultima per ordine cronologico,  la medaglia di bronzo al campionato europeo pallavolo femminile.
Un grande gruppo che ormai ha abituato i tifosi a vincere, la semifinale contro la Serbia persa alla recente rassegna continentale ha lasciato l’amaro in bocca, questo e’ vero, ma se si considera che poi la Serbia stessa , campione del mondo in carica, avrebbe vinto la medaglia più preziosa, fa capire come la Nazionale del ct Davide Mazzanti si sia inchinata solo di fronte alla squadre più forte del momento.
Un’estate azzurra importante passata dal torneo preolimpico di Catania che ha visto le ragazze terribili staccare il pass verso Tokyo 2020.
Sulle ali dell’entusiasmo per quel risultato raggiunto, le ragazze del ct Davide Mazzanti hanno fatto un bellissimo europeo, una sola sconfitta al tie-break nei gironi contro quella Polonia che poi avremmo battuto nella finale 3-4 posto , e poi il passo falso contro la Serbia in semifinale, partita nella quale le azzurre non sono riuscite ad esprimere la loro migliore pallavolo.
Un percorso comunque brillante che ha arricchito la bacheca della Nazionale azzurra, banco di prova in vista del percorso di preparazione per Tokyo 2020.
Un anno passa in fretta , ci sara’ comunque tutto il tempo per migliorare alcuni aspetti, la base di partenza e’ di quelle importanti, una Nazionale competitiva in grado di giocarsi ormai qualsiasi tipo di traguardo.
Immaginare una Nazionale pallavolo femminile in grado di poter raggiungere una medaglia Olimpica non e’ certo utopia.

potrebbe interessarti ancheVolley Europei maschili, Italia-Turchia: dove vedere il match in tv e streaming, domenica 22 settembre

Le dichiarazioni del Presidente Federale 

potrebbe interessarti ancheEuropei volley maschili, il programma degli ottavi di finale: gli azzurri contro la Turchia

Queste le parole del Presidente Federale Pietro Bruno Cattaneo : ” Sono molto orgoglioso delle nostre ragazze, ancora una volta hanno saputo ottenere un risultato di assoluto prestigio. Dopo 10 anni siamo tornati a conquistare una medaglia nel Campionato Europeo: una competizione di alto livello, durante la quale sono emerse per l’ennesima volta le qualita’ di questo straordinario gruppo. Quando parlo di qualita’ non mi riferisco solo a quelle tecniche, ma anche alle doti caratteriali e alle capacita’ della squadra di saper reagire nei momenti di difficolta’.
Questo bellissimo bronzo si aggiunge al grande obiettivo stagionale centrato da Mazzanti e dalle azzurre : la qualificazione olimpica ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020. Aver ottenuto subito il pass, evitando il difficile torneo di gennaio, e’ un risultato importantissimo per tutto il movimento italiano.
Dopo la grande impresa nel Mondiale dello scorso anno, la nazionale femminile in questa stagione ha confermato il suo enorme potenziale: un segnale molto positivo in vista delle prossime Olimpiadi.
E’ doveroso da parte mia ringraziare il CT, le ragazze e tutto lo staff per lo splendido lavoro svolto, grazie al quale l’Italia s’e’ confermata protagonista sulla scena internazionale.
Risultati di questo genere ripagano l’intera Federazione dei tanti sacrifici fatti e di quelli futuri, tutti noi crediamo fortemente che Mazzanti e le azzurre possano raggiungere altri grandi traguardi.  Ogni anno questa squadra fa appassionare sempre più tifosi alla maglia azzurra . “

notizie sul temaCampionato europeo pallavolo maschile, l’Italia a Nantes si prepara all’ottavo contro la TurchiaVolley Europei maschili, Francia-Italia: dove vedere il match in tv e streaming, oggi 18 settembreCampionato europeo pallavolo maschile, le dichiarazioni azzurre dopo la vittoria con la Bulgaria
  •   
  •  
  •  
  •