Pallavolo, la Cucine Lube Civitanova vince la Coppa Italia in un match al cardiopalma

Pubblicato il autore: Mattia DElia Segui

CIVITANOVA VINCE LA COPPA ITALIA NELLA FINALE PIU’ LUNGA DELLA STORIA

La Cucine Lube Civitanova strappa dal petto della Sir Safety Conad Perugia la coccarda della Coppa Italia dopo averla vinta negli ultimi due anni e lo fa al termine di una partita epica diventata la più lunga della storia, almeno tra quelle giocate in Italia nell’era del rally point system durata quasi tre ore (174 minuti). Quindi dopo la vittoria del Mondiale per Club a dicembre, Civitanova vince la seconda finale disputata in questa stagione.


All’Unipol Arena di Casalecchio di Reno (Bologna) la Cucine Lube Civitanova torna a rialzare il trofeo dopo tre anni dall’ultima volta in un match non adatto ai deboli di cuore. Il match parte con un primo set serratissimo ed equilibrato fino al 12 pari, quando al servizio va Leon e Perugia mette il turbo. Civitanova si trova sempre a rincorrere nel set e alla fine Perugia lo chiude per 25 a 21. Anche il secondo set è un serratissimo botta e risposta ma sul finale Anzani stampa Leon e regala la vittoria a Civitanova con il punteggio di 25 a 23. Nel terzo set partono meglio gli umbri ma a metà del set Civitanova inizia a spingere e Perugia barcolla e sul secondo set point per i cucinieri, Juantorena mette giù una pipe che vale il 25 a 23 e porta Civitanova avanti sul 2 a 1. Il quarto set è uno dei set più belli visti nella pallavolo ed è equilibrato sin dall’avvio. Civitanova ha la possibilità di chiudere il match per ben 5 volte ma Perugia è brava ad annullare tutti e 5 match point e Leon prima con un missile terra-aria chiuso nei due metri e poi con un muro su Juantorena regala il set e quindi il tie break a Perugia con il punteggio di 36 a 34. Il tie break si apre con un ace di Simon e con una Civitanova inferocita che cerca fin da subito di dilagare nel punteggio, Leal si carica la squadra sulle spalle e Civitanova chiude il set per 15 a 10 portando a casa la partita.

CUCINE LUBE CIVITANOVA-SIR SAFETY CONAD PERUGIA 3-2 (21-25, 25-23, 25-23, 34-36, 15-10) – Cucine Lube Civitanova:  – Cucine Lube Civitanova (Punti Totali: 120): Bruno Mossa De Rezende 2, Simone Anzani 5, Jiri Kovar 0, Osmany Juantorena 28, Jacopo Massari 0, Yoandy Leal 23, Kamil Rychlicki 13, Enrico Diamantini 7,Robertlandy Simon 15, Mateusz Bieniek  1, Fabio Balaso (L). N.E: Stijn D’Hulst, Amir Ghafour, Andrea Marchisio (L). ALL. Ferdinando De Giorgi.  ASS. Nicola Giolito – Sir Safety Conad Perugia (Punti Totali: 117): Luciano De Cecco 3, Alessandro Piccinelli 0, Fabio Ricci 4, Robert Taht 0, Venero Wilfredo Leon 30, Filippo Lanza 8, Roberto Russo 5, Massimo Colaci (L), Aleksandar Atanasijevic 18, Oleh Plotnytskyi 7, Marko Podrascanin 9. N.E: Sjoerd Hoogendoorn, Omar Biglino. ALL. Vital Heynen. ASS. Carmine Fontana
ARBITRI: Gnani, Cesare
DURATA SET: 42′, 31′, 34′, 50′, 17′; TOT: 174′
SPETTATORI: 8952; INCASSO: 145.000 euro
MVP: Osmany Juantorena (Cucine Lube Civitanova)

SESTETTI TITOLARI:
CUCINE LUBE CIVITANOVA: Bruno – Rychlicki, Juantorena – Leal, Simon – Anzani, Balaso (L).
SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco – Atanasijevic, Leon-Lanza, Podrascanin – Ricci, Colaci (L).

  •   
  •  
  •  
  •