Rugby a sette: la Fir vara il piano per avviare l’attività giovanile di base

Pubblicato il autore: Alessandro Cini Segui

ROMASEVEN

Uno sguardo rivolto al futuro. Con l’obiettivo dichiarato di una “crescita quantitativa e qualitativa del movimento rugbystico italiano”, la Fir ha inserito il “rugby a sette” nel progetto dell’attività giovanile di base della prossima stagione agonistica.

potrebbe interessarti ancheRugby Top 12 streaming: dove vedere le partite di domenica 10 novembre

E’ un passo importante quello compiuto dal consiglio federale presieduto da Alfredo Gavazzi, un avvio verso il consolidamento di questa disciplina che è entrata di diritto nel programma olimpico dei Giochi 2016 di Rio de Janeiro.

potrebbe interessarti ancheRugby Top 12 dove vedere in streaming le partite di sabato 9 novembre

Grazie a un incentivo federale di carattere economico le società interessate potranno sviluppare una propria sezione dedicata al “rugby a sette” a partire dalla categoria U.18: basterà partecipare con una squadra formata da 12 giocatori ad almeno 6 raggruppamenti organizzati dai comitati regionali nella stagione 2014/15.

notizie sul temaRugby Top 12 streaming: dove vedere le partite di oggi, sabato 2 novembreFinale Mondiali Rugby 2019, Inghilterra-Sud Africa 12-32: dominio Springboks. Terza coppa per gli uomini di ErasmusRugby, finale World Cup: Inghilterra-Sudafrica, dove vedere il match in tv e streaming sabato 2 novembre
  •   
  •  
  •  
  •