Pro 14 Rugby 14.a giornata: bene la Benetton Treviso, male le Zebre. Risultati, tabellini e classifica

Pubblicato il autore: Giovanni Cardarello Segui


Dopo oltre un mese di assenza, i Leoni della Benetton Treviso  sono tornati allo Stadio Monigo per il 14° round di Guinness PRO14 2017-2018 e sono tornati alla grande. Bella vittoria ai danni degli Scarlets, 22 a 12 il finale, portando a casa anche il punto di bonus e lasciando invariati i punti di distanza da Edimburgo.  L’inizio di gara, come recita il sito ufficiale della Federugby, vede i gallesi attaccare ed andare in touche sui 5 metri dei Leoni ma la buona tenuta nella fase statica argina le velleità degli ospiti. E’ anzi la Benetton a fare la partita e a macinare mete e punti, la prima frazione di gioco termina con i Leoni avanti 10 a 0 e con gli Scarlets che non sono mai pericolosi. Il match di fatto si chiude al 52’ quando arriva la tripletta dell’ala biancoverde Ioane che ben servito da un ottimo break di Morisi vola indisturbato dentro l’area di meta. Dalla piazzola si presenta Tebaldi che centra i pali portando il punteggio sul 17 a 0 in favore dei Leoni. Dieci minuti più tardi gli ospiti provano a riaprire l’incontro con la meta dell’appena entrato Baldwin ben servito da McNicholl; dalla piazzola Jones è preciso. Nell’azione successiva i Leoni però ne approfittano per allungare nuovamente le distanze, al termine di un’ottima azione di squadra cominciata da Luca Morisi, con il permit player Marco Zanon. Nel finale di gara arriva la seconda meta dei gallesi con il flanker Beirne, sbaglia la trasformazione Jones.

Male le Zebre di Parma che hanno perso sul campo di Munster per 33-5. Ovviamente formazioni rimaneggiate a causa degli impegni delle Nazionali, con il club della Federazione che è riuscita ad andare in meta solo con Guglielmo Palazzani. Negli altri match di giornata pesante vittoria dell’Ulster che manda ko la derelitta Southern Kings con un secco 59-10. Giornata grigia per le battistrada di entrambe le conference. I Glasgow Warriors si fanno bloccare sul 15-15 dai Dragons, degli Scarltes abbiamo detto, mentre il Leinster Rugby cede il passo all’Edinburgh Rugby, 29-24 il risultato finale.  Connacht batte Ospreys 26-15 mentre Cardiff mette ko i Toyota Cheetahs per 25 a 20.

Rubgy Pro 14, i risultati del Round 14

  • Connacht Rugby-Ospreys 26-15
  • Dragons-Glasgow Warriors 15-15
  • Edinburgh Rugby-Leinster Rugby 29-24
  • Ulster Rugby-Southern Kings 59-10
  • Cardiff Blues-Toyota Cheetahs 25-20
  • Munster Rugby-Zebre Rugby Club 33-5
  • Benetton Rugby-Scarlets 22-12

Rubgy Pro 14, le classifiche

Conference A

Glasgow Warriors 60
Munster Rugby 48
Toyota Cheetahs 41
Cardiff Blues 29
Connacht Rugby 28
Ospreys 21
Zebre Rugby Club 17

Conference B

Leinster Rugby 53
Scarlets 53
Ulster Rugby 45
Edinburgh Rugby 42
Benetton Rugby 34
Dragons 16
Southern Kings 4

Rugby Pro 14, i tabellini delle italiane

Benetton Rugby-Scarlets 22-12

Marcatori: 24’ meta Ioane, 38’ meta Ioane, 52’ meta Ioane tr. Tebaldi, 63’ meta Baldwin tr. Jones, 65’ meta Zanon, 76’ meta Beirne

Benetton Rugby:
15 Luca Sperandio, 14 Andrea Bronzini (40’ Marco Zanon), 13 Tommaso Iannone, 12 Luca Morisi, 11 Monty Ioane (78’ Simone Rossi), 10 Marty Banks, 9 Tito Tebaldi (74’ Giorgio Brozinini), 8 Whetu Douglas, 7 Marco Barbini, 6 Alberto Sgarbi (C), 5 Irné Hebst (64’ Marco Fuser), 4 Marco Lazzaroni (73’ Francesco Minto), 3 Matteo Zanusso (34’ Marco Riccioni), 2 Tomas Baravalle (40’ Hame Faiva), 1 Alberto De Marchi (60’ Cherif Traore) Head Coach: Kieran Crowley

Scarlets:

15 Johnny Mcnicholl, 14 Tom Prydie (70’ Tom Williams), 13 Paul Asquith, 12 Steff Hughes (C), 11 Ioan Nicholas (49’ Corey Baldwin), 10 Dan Jones, 9 Jonathan Evans, 8 Will Boyde (50’ Josh Macleod), 7 James Davies, 6 Tadhg Beirne, 5 David Bulbring, 4 Lewis Rawlins (53’ Steve Cummins), 3 Werner Kruger (70’ Simon Gardiner), 2 Ryan Elias (53’ Taylor Davies) 1 Dylan Evans (70’ Rhys Fawcett) A disposizione: 21 Declan Smith Head Coach: Wayne Pivac

Munster-Zebre 33-5

Marcatori: Arnold (25′, 73′), Scott (36′),Palazzani (53′), Copeland (56′), Scannell (58′) / trasformazioni: Hanrahan (37′), Keatley (57′, 59′, 74′)

Zebre: 15 Ciaran Gaffney, 14 Gabriele Di Giulio, 13 Giulio Bisegni, 12 Faialaga Afamasaga, 11 Giovanbattista Venditti, 10 Serafin Bordoli, 9 Guglielmo Palazzani, 8 Jimmy Tuivaiti, 7 Johan Meyer, 6 Renato Giammarioli, 5 George Biagi (c), 4 David Sisi, 3 Eduardo Bello, 2 Tommaso D’Apice,1 Cruze Ah-Nau;
A disposizione: 16 Luhandre Luus, 17 Andrea De Marchi, 18 Roberto Tenga, 19 Leonard Krumow, 20 Derick Minnie, 21 Riccardo Raffaele, 22 Maicol Azzolini, 23 Rory Parata;

Munster: Simon Zebo; Darren Sweetnam, Sammy Arnold, Dan Goggin, Alex Wootton; JJ Hanrahan, Duncan Williams; James Cronin, Niall Scannell, Brian Scott; Jean Kleyn, Billy Holland (C); Jack O’Donoghue, Conor Oliver, Robin Copeland.
A disposizione: Kevin O’Byrne, Jeremy Loughman, John Ryan, Gerbrandt Grobler, Dave O’Callaghan, John Poland, Ian Keatley, Rory Scannell;

  •   
  •  
  •  
  •