Rugby, Iliesa Ratuva Tavuyara è un nuovo giocatore della Benetton

Pubblicato il autore: Giovanni Cardarello Segui

La franchigia italiana di Guinness Pro 14, la  Benetton Rugby,  ha ufficializzato l’arrivo in biancoverde di Iliesa Ratuva Tavuyara, trequarti proveniente da Waikato.

Chi è Iliesa Ratuva Tavuyara

Figiano in possesso anche del passaporto neozelandese, è nato a Sigatoka (Fiji) il 27 giugno 1990, pesa 100 kg ed è alto 186 cm. Ala in grado di ricoprire anche il ruolo di centro ha tra le caratteristiche principali la prestanza fisica unita ad una forte esplosività. Cresciuto nella Ratu Kadavuleva School e poi passato agli Hamilton Old Boys, nella stagione 2016 vestendo la maglia dei Waikato è stato compagno di squadra dell’ormai ex Leone Whetu Douglas e del tallonatore biancoverde Hame Faiva; nello stesso anno Iliesa si è piazzato al secondo posto in Mitre 10 Cup per mete realizzate dietro soltanto all’All Blacks centro/ala Rieko Ioane degli Auckland. Nell’aprile del 2017 chiamato da Bruce Reihana, allora skills coach del Bordeaux, Ratuva si è trasferito in Francia collezionando alcune presenze con la loro squadra di sviluppo e allenandosi con la prima squadra. Tornato in Nuova Zelanda Iliesa ha chiuso la stagione con Waikato.

potrebbe interessarti ancheRugby, Giappone-Italia: le probabili formazioni e come seguirla

Le prima parole da biancoverde di Iliesa Ratuva Tavuyara

“Non vedo l’ora di unirmi al Benetton Rugby la prossima stagione. Desidero conoscere i miei nuovi compagni di squadra, gli allenatori e l’intero management”. Ratuva ha poi aggiunto: “Treviso sarà la mia nuova casa, ho sentito tanto parlare del club e dei risultati ottenuti in queste stagioni, ho diversi amici che hanno giocato qui ed altri che giocano attualmente. Cercherò di fare del mio meglio per affrontare al massimo le nuove sfide che ci attendono”

potrebbe interessarti ancheRugby Mercato, Antonio Rizzi è un nuovo giocatore della Benetton

Iliesa Ratuva Tavuyara, la parole di Pavanello

“Con Iliesa inseriamo all’interno del nostro organico un giocatore dalla abilità tecnico-fisiche importanti. Avevamo necessità di introdurre in rosa un giocatore capace di rompere le linee e creare pericoli nelle difese avversarie. Contiamo che l’inserimento in squadra venga facilitato dalle sue conoscenze, su tutti quella di Hame. Inoltre ci fa molto piacere, oltre ad essere un bel segnale, che Ratuva anziché arrivare a luglio abbia preferito essere a Treviso già nei prossimi giorni per cominciare a lavorare sin da subito in vista della prossima stagione” queste le dichiarazioni del direttore sportivo biancoverde. “La nuova stagione è ormai alle porte. Come già ripetuto in diverse occasioni, l’intento era quello di mantenere salda l’ossatura della squadra andando ad inserire soltanto i tasselli reputati validi per sostituire coloro che andranno via perché non reputati idonei al nostro progetto, o coloro che avremmo voluto confermare ma che per motivi economici o familiari non è stato possibile trattenere. Ed è proprio ai ragazzi che ci lasceranno che a nome di tutta la società auguro un proseguo di carriera e di vita ricco di soddisfazioni, ringraziando in particolar modo chi come Francesco e Matteo hanno indossato i nostri colori per più stagioni dimostrando impegno e grande professionalità”

Chi parte

  • Francesco Minto (terza linea, 8 stagioni, 110 caps, 25 punti)
  • Matteo Zanusso (pilone, 4 stagioni, 71 caps, 5 punti)
  • Marty Banks (mediano d’apertura, 1 stagione, 16 caps, 83 punti)
  • Whetu Douglas (terza linea, 1 stagione, 13 caps)
  • Michael Tagicakibau (ala, 2 stagioni, 12 caps, 10 punti)
  • Durante la stagione avevano già lasciato il club:
  • Andrea Buondonno (ala, 2 stagioni, 11 caps, 7 punti) passato al Mogliano Rugby
  • Filippo Filippetto (pilone, 3 stagioni 11 caps) passato al Petrarca Rugby

notizie sul temaRugby Mercato, Giovanni Pettinelli da Calvisano alla BenettonRugby Mercato, Appiah alla Benetton. Rimpelli e Zilocchi alle ZebreRugby Eccellenza, crolla Calvisano Fiamme Oro al quarto posto. Risultati, tabellini e classifica dopo la 17.a Giornata
  •   
  •  
  •  
  •