Rugby, i convocati della Nazionale per i Test Match di novembre 2018

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui


La Nazionale italiana di rugby ha cominciato a Verona il raduno in preparazione dei Test Match di novembre; ad accoglierli tantissimi tifosi della palla ovale al “Payanini Center“, il modernissimo impianto del Verona Rugby che è stato inaugurato lo scorso martedì, dove gli appassionati hanno potuto assistere dalle tribune alla seduta collettiva durata un’ora e mezza, svolta da Parisse e compagni. Alla fine della sessione gli azzurri si sono protratti con i loro beniamini per soddisfare le richieste di autografi e selfie.
L’allenatore della mischia Giampiero De Carli ha dichiarato a fine giornata queste parole: “una grande accoglienza e una prima giornata di lavoro estremamente interessante, anche perchè dopo quattro mesi non è mai semplice ritrovarsi e ricominciare”.

L’Italia il prossimo mese giocherà alcuni incontri, a cominciare da sabato 3 novembre quando al Soldier Fire di Chicago (casa dei Chicago Bears, squadra dell’NFL) affronterà l’Irlanda in un incontro amichevole con partenza prevista domenica 28 ottobre. A seguire ci saranno i tre Test Match veri e propri contro Georgia (sabato 10 allo stadio Artemio Franchi di Firenze), Australia (sabato 17 allo stadio Euganeo di Padova) e infine contro la Nuova Zelanda (sabato 24 allo stadio Olimpico di Roma).

Sarà assente il mediano di mischia Marcello Violi che si è infortunato ad una spalla e per il momento non è stato sostituito da nessuno visto che il ruolo è già coperto da Tito Tebaldi e Guglielmo Palazzani.
A margine della conferenza, dove è stata presentata la nuova maglia “home” dell’Italia, il Commissario Tecnico azzurro Conor O’Shea ha fatto il punto della situazione: “E’ bello essere qui alla presentazione della nuova maglia insieme ad alcuni giocatori. Quando parliamo di profondità basta vedere la rosa che abbiamo a disposizione per quali test e atleti che al momento non sono a disposizione. La competizione in tanti ruoli è aumentata facendo crescere il livello dei singoli giocatori che sanno di dover mettere in campo un grande impegno per conquistare un posto in squadra. La strada intrapresa è quella giusta, ma sappiamo che dobbiamo lavorare ancora. La sinergia con le franchigie è uno degli aspetti chiave della crescita dei nostri giocatori”.

CONVOCATI ITALIA RUGBY TEST MATCH NOVEMBRE 2018:

potrebbe interessarti ancheItalrugby primo raduno in Valsugana per prepare la Coppa del Mondo

Piloni 
Simone Ferrari
Andrea Lovotti
Tiziano Pasquali
Nicola Quaglio
Cherif Traore
Giosuè Zilocchi

Tallonatori 
Luca Bigi
Oliviero Fabiani
Leonardo Ghiraldini

Seconde linee
George Biagi
Dean Budd
Marco Fuser
Marco Lazzaroni
Federico Ruzza
Alessandro Zanni

Flanker /n.8
Renato Giammarioli
Johan Meyer
Sebastian Negri
Sergio Parisse
Jake Polledri
Abraham Jurgens Steyn
Jimmy Tuivaiti

potrebbe interessarti ancheRugby Sei Nazioni, Italia-Francia, 14-25: cinque sconfitte su cinque per gli Azzurri. Cucchiaio di legno per gli uomini di O’Shea

Mediani di Mischia
Guglielmo Palazzani
Tito Tebaldi

Mediani di apertura
Tommaso Allan
Carlo Canna
Ian Mckinley

Centri
Giulio Bisegni
Michele Zampagnaro
Tommaso Castello
Luca Morisi

Ali/Estremi
Mattia Bellini
Tommaso Benvenuti
Jayden Hayward
Edoardo Padovani
Luca Sperandio

notizie sul temaItalia-Francia streaming gratis e diretta tv DMAX Rugby-Sei Nazioni, oggi 16 marzo dalle 13.30Inghilterra-Italia 57-14 (Video Highlights Sei Nazioni): altro ko per gli azzurri a TwickenhamSei Nazioni, Italia-Irlanda 16-26: gli uomini di Schmidt sbancano l’Olimpico. Prova di carattere per gli Azzurri che non basta
  •   
  •  
  •  
  •