Rugby World Cup, Italia-Canada 48-7 (Video Highlights): dominio azzurro che ottengono il bonus grazie alle sette mete realizzate

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui

Nella seconda partita della World Cup l’Italrugby vince facilmente contro il Canada per 48-7 ottenendo altri cinque punti grazie anche al bonus delle sette mete realizzate; ora gli azzurri scenderanno di nuovo in campo il 4 ottobre contro il Sudafrica, match che sarà decisivo per il passaggio del turno.

Highlights del match

Italia-Canada, presentazione del match

Oggi 26 settembre alle ore 9.45 (orario italiano, le 16.45 locali) Italia-Canada si affronteranno all’ Hakatanomori Stadium di Fukuoka (Giappone) per la seconda giornata della World Cup di rugby.

potrebbe interessarti ancheRugby, World Cup 2019: i match dei quarti di finale con la programmazione televisiva

Quella odierna per gli azzurri sarà un match molto importante perchè dopo la vittoria all’esordio contro la Namibia per 47-22, sarà necessario riconfermarsi per poi giocarsi il tutto per tutto contro le più forti Sudafrica e Nuova Zelanda negli ultimi due match del girone B che saranno decisive per il passaggio ai quarti di finale, dove ricordiamo passeranno le prime due di ogni raggruppamento. La Nazionale nordamericana, all’esordio nella manifestazione dopo aver osservato il turno di riposo alla prima giornata, non dovrebbe essere uno scoglio complicato da battere, visto che nel ranking mondiale è posizionata alla posizione 22 (gli azzurri sono al 14° posto), il massimo sarebbe vincere con il bonus che ricordiamo avviene quando una squadra segna più di quattro mete.

L’Italia dovrà cercare di approcciare meglio la partita visto che contro la Namibia il primo tempo è stato giocato un un pò sottotono per poi sbloccarsi nella ripresa, perchè questa volta il livello degli avversari è più alto anche se non eccelso. Per l’occasione il tecnico Conor O’Shea farà ben dieci cambi rispetto al match di sabato contro gli africani rivoluzionando dunque la formazione, confermando solo rispetto all’esordio solamente Jayden Hayward, Luca Bigi, Tommaso Allan, Tommaso Benvenuti e Braam Steyn; per l’occasione il capitano sarà Dean Budd.

Gli ultimi due precedenti tra Italia-Canada sono stati vinti dagli azzurri ma a fatica: il primo per 23-18 ai Mondiali 2015 disputati in Inghilterra, mentre il secondo giocato l’anno dopo in un tour estivo a Toronto per 20-18, quindi bisognerà stare in guardia senza abbassare la tensione.
Arbitro del match sarà il gallese Nigel Owens che dirigerà un match dell’Italrugby per l’undicesima volta.

Gli azzurri torneranno in campo giovedì 4 ottobre a Fukuroi contro il Sudafrica, match che presumibilmente deciderà le sorti per il secondo posto e di conseguenza della qualificazione per i quarti di finale.

potrebbe interessarti ancheRugby World Cup, Italia-Sudafrica 3-49: azzurri travolti e a un passo dall’eliminazione

Italia-Canada, le formazioni

Italia: Minozzi – Benvenuti, Campagnaro, Hayward, Bisegni – Allan, Braley – Steyn, Polledri, Negri – Budd, Sisi – Ferrari, Bigi, Lovotti. A disposizione: Zani, Quaglio Riccioni, Ruzza, Mbandà, Palazzani, Canna, Bellini.

Canada: Parfrey – Hassler, Lesage, Blevins, Van Der Merwe – Nelson, McRorie – Ardron, Rumball, Sheppard – Larsen, Keys – Tierney, Howard, Buydens. A  disposizione: Piffero, Duru-Sears, Campbell, Heaton, Mckenzie, Hearn, Coe.

Italia-Canada, diretta tv e streaming

Il match di World Cup Italia-Canada (inizio ore 9.45) sarà visibile in chiaro su Rai 2 (che possiede l’esclusiva per i match degli azzurri) con collegamento a partire dalle ore 9.35; la telecronaca sarà affidata ad Andrea Fusco con il commento tecnico dell’ex rugbista Andrea Gritti.
Altra possibilità per guardare la gara oltre il piccolo schermo, sarà quella dello streaming (gratuito) su RaiPlay.

notizie sul temaRugby, World Cup 2019: dove vedere in tv la manifestazione al via il 20 settembreRugby, Italia-Russia 85-15: vittoria facile per gli azzurri che dominano per tutto il matchRugby, Irlanda-Italia 29-10: nel Test Match facile vittoria dei padroni di casa grazie a cinque a mete
  •   
  •  
  •  
  •