Coppa del Mondo di Scherma – fiorettiste sempre a medaglia

Pubblicato il autore: Gianni Succu Segui

La nuova edizione della coppa del mondo di Scherma ha preso il via lo scorso fine settimana a Cancun, in Messico, mettendo in scena il primo evento dedicato al fioretto femminile.
Da sempre fiore all’occhiello della scherma italiana, la specialità continua a regalare soddisfazioni al tricolore a tutti i livelli.
In questo primo fine settimana di gare, in cui si sono disputati, come da tradizione ormai, sia il torneo individuale che quello a squadre, la formazione azzurra capitanata dalla veterana Arianna Errigo ha portato a casa l’argento e i due bronzi nella competizione singola e l’argento per i team.
Per quanto un risultato simile, con 5 ragazze tra le migliori 16 e 3 di loro sul podio, possa essere considerato eccellente, ovviamente brucia il fatto di essere arrivati a una stoccata dall’oro nell’individuale e a 3 stoccate dall’oro nel torneo a squadre.

Coppa del mondo di Scherma Cancun – Torneo individuale Fioretto

Dopo dei gironi di qualificazione tirati in maniera egregia, ben 5 delle nostre rappresentanti dei turni preliminari sono riuscite ad arrivare alla fase ad eliminazione diretta preliminare e, da li, al tabellone principale a 64. Con 12 ragazze tra le prime 64, l’Italia è risultata così essere la nazione più rappresentata nel cosiddetto Main Draw.
Camilla Mancini ed Erika Cipressi hanno dato vita al primo scontro fratricida del nostro torneo principale, con la 23enne di San Benedetto del Tronto (numero 15 del ranking) ad avere la meglio per 15-10 mentre Beatrice Monaco aveva ragione di Elisa Vardaro per 9-15. Alle due ragazze eliminate nei derby, si aggiungevano, purtroppo, anche Olga Rachele Calissi, sconfitta 15-13 dalla ben più quotata polacca Julia Walczyk, Chiara Cini, battuta un po’ a sorpresa dall’americana Nzingha Prescod, e Francesca Palumbo, sfortunata nel trovare subito la fortissima statunitense Lee Kiefer vittoriosa per 15-8, portando dunque a 7 la pattuglia azzurra per i sedicesimi di finale.
Ancora un derby in questo turno, con protagoniste Valentina Cipriani e Martina Batini (tiratissimo 13-15) e un’eliminazione per la bravissima Valentina De Costanzo contro la top10 francese Pauline Ranvier (15-13 il passivo), hanno così ridotto a 5 il numero delle nostre ragazze impegnate negli ottavi di finale.
La francese Ranvier è riuscita nell’impresa di eliminare anche Camilla Mancini, che ha dovuto salutare il torneo al pari dell’altra ragazza capace di vincere il derby al primo turno, ossia Beatrice Monaco, uscita per mano della statunitense Nicole Ross, numero 6 del ranking mondiale.
Quarti di finale con tre delle nostre migliori ragazze impegnate e vittoriose in altrettante sfide, con la Batini sulla francese Ysoara Thibus (15-13), Alice Volpi sulla statunitense Ross (15-10) e la Errigo in scioltezza sulla canadese Eleanor Harvey (15-9). Con questi risultati, si profilava all’orizzonte la possibilità di dominare il torneo, con una tra Errigo e Volpi sicuramente in finale e la Batini a contendere alla rappresentante U.S.A. Kiefer l’altro posto nella sfida per l’oro.
Entrambe le semifinali si sono concluse con il medesimo risultato senza appello (15-7), ma hanno premiato la statunitense in grado poi di sconfiggere Alice Volpi in finale all’ultima stoccata, mentre Martina Batini e Arianna Errigo si accontentavano del bronzo.

Fase Finale torneo individuale

Fase Finale torneo individuale

Coppa del mondo di Scherma Cancun – Torneo a Squadre Fioretto

L’Italia, quale testa di serie numero 1, è partita direttamente dai quarti di finale in un torneo che sembrava essere abbastanza alla nostra portata. Di fatti il percorso che ci ha spinti fino all’ultimo atto è stato piuttosto lineare e deciso (45-33 al Giappone e 45-25 al Canada). Ma la finale non è stata altrettanto dolce, e nell’ultimo dei 9 assalti è stata la Russia a trionfare con uno striminzito margine di 3 stoccate, per 45-42.

Fase Finale torneo a squadre

Fase Finale torneo a squadre

  •   
  •  
  •  
  •