Sci alpino: vento in Austria, libera donne annullata. Ladri nella stanza della Mancuso

Pubblicato il autore: Valerio Mingarelli Segui

sci alpino

potrebbe interessarti ancheIncidente per il mondo dello sci: Goggia illesa!

Un’ondata violentissima di vento si abbatte sulla coppa del mondo di sci alpino femminile. A Bad Kleinkirchheim e su tutto il versante nord delle Alpi della regione austriaca Karinzia, raffiche di grande intensità stanno condizionando tutte le attività delle località sciistiche. Sulla pista Franz Klammer il vento si è portato via cartelloni pubblicitari, ha letteralmente distrutto le cabine destinate ai telecronisti delle diverse televisioni, una parte delle tribune è stata divelta, le reti di protezione ai lati della pista completamente intrecciate. Uno scenario apocalittico quello che si sono trovati davanti agli occhi gli organizzatori stamane, così si è deciso all’istante di annullare la discesa libera di oggi. Alle 14 il direttivo Fis si riunirà per decidere se domani verrà recuperata la discesa di oggi o se verrà lasciato in programma il SuperG: a Bad stanotte è prevista una nevicata di qualche ora, e anche per la gara di domani i dubbi sono più di uno.

potrebbe interessarti ancheBiathlon, doppietta azzurra: Wierer vince la Coppa del Mondo e scrive una nuova pagina nella storia dello sport italiano, Vittozzi seconda

Tra le atlete, notte non facile per l’atleta americana Julia Mancuso (foto). Alcuni malfattori si sono introdotti nella sua stanza in hotel rubando alla velocista a stelle e strisce il pc personale. Arrabbiatissima, l’istrionica campionessa ha fatto venire la polizia scientifica nel cuore della notte per fare i rilievi, e deve aver gioito non poco della cancellazione della libera di stamane considerata la notte passata interamente in bianco.

notizie sul temaSci di Fondo, sprint Quebec City: Klæbo irraggiungibile, Pellegrino secondo. Tripletta svedese al femminile guidata da NilssonBiathlon, mass start femminile/maschile: doppio oro mondiale per Wierer e Windish. Impresa storica a Östersund: era dal 1997 che gli azzurri non vincevano un titoloSci di Fondo: Bolshunov vince la 15 km e riapre la sfida per la Coppa del Mondo con Klæbo. Therese Johaug continua a dominare nelle distance femminili.
  •   
  •  
  •  
  •