Federico Pellegrino d’oro a Mondiali di Sci di Fondo

Pubblicato il da Simone Paderi


23 FEBBRAIO 2017 – LAHTI (FIN)
– Federico Pellegrino ha conquistato la medaglia d’oro ai Mondiali di sci di fondo in corso a Lathi (Finlandia), imponendosi nello sprint a tecnica libera.

Per l’Italia si tratta del primo oro nello sprint, solo Cristian Zorzi finora era riuscito a salire sul podio nei Mondiali del 2001.
Pellegrino aveva già vinto una medaglia mondiale agli scorsi Campionati di Falun 2015, nella Team Sprint, quando conquistò il bronzo insieme all’altro azurro Dietmar Noeckler. Nell’ultimo rettilineo di gara ha fatto valere la propria esplosività, mettendosi tutti gli avversari alle spalle.

Pellegrino, vincitore della Coppa del mondo di specialità nella passata stagione, aveva vinto anche la semifinale. L’atleta originario di Aosta, 26 anni, tesserato per le Fiamme Oro, si è imposto con il tempo di 3’13″76, precedendo nell’ordine il russo Sergey Ustiugov di 15″ e il norvegese Johannes Hoesflot, terzo con un ritardo di 44″.
Al quarto e quinto posto si sono piazzati altri due atleti norvegesi, rispettivamente Finn Haagen Krogh, a 1’07”, e Petter Northug, a 12’13”.
Sono veramente contento, ho usato la testa per tutta la gara. Tantissimo merito va ai tecnici dei materiali perché avevo degli sci fantastici. Non mi restava che aspettare il momento giusto e attaccare e così ho fatto“.

Pellegrino, una grande vittoria che deve essere un punto di partenza.

Così l’azzurro Federico Pellegrino, dopo la vittoria: “È stato fantastico fare questa gara in notturna e fra i miei tifosi. Oggi la giornata è stata un po’ lunga. Mi sono svegliato presto, poi ho dormito un paio d’ore, quindi una buona pasta italiana e poi eccomi qui a vincere“.
Ieri su Facebook un Federico Pellegrino tranquillo e consapevole di aver fatto tutto quello che c’era da fare per essere pronto a giocarsi la medaglia d’oro mondiale scriveva : “Ci arrivo nel modo migliore. Ora tocca a me e, lavorando tutti al massimo, il risultato grosso ce lo possiamo andare a prendere. Sono qui con le buone sensazioni, cresciute di gara in gara durante la stagione di Coppa. Non ho vinto tanto, non sono stato quello dello scorso anno. In chiave mondiale, meglio: avrò meno pressioni e non sarò io l’uomo da battere. Sono arrivato ad una fase centrale e di maturità della mia carriera. Ho tanta voglia di gareggiare e di giocarmi le mie carte sino in fondo“.


Pellegrino in carriera, prima dell’oro mondiale di oggi e della Coppa del Mondo Sprint del 2016, ha vinto il bronzo nella Sprint Skating dei Campionati del Mondo Juniores di Hinterzarten 2010; l’oro nella Sprint Classic dei Campionati del Mondo Under 23 di Liberec 2013; il bronzo nella Team Sprint Skating dei Campionati del Mondo di Falun 2015. In Coppa del Mondo vanta 9 vittorie individuali e 15 podi.
Ai mondiali di due anni fa, a Falun, Pellegrino si prese il quinto posto nella Sprint Classic e il bronzo con Dietmar Noeckler nella Team Sprint Skating, ma da allora Pellegrino è migliorato molto, ha affinato tanti piccoli particolari.

Ora si può godere questa meravigliosa vittoria, consapevole che si tratta solo di un punto di partenza. Complimenti campione, te lo sei meritato.  Non fermarti qui, facci sognare ancora.

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •