Sci Coppa del Mondo: Dominik Paris vince la discesa libera di Bormio

Pubblicato il autore: Francesco Grandi Segui

L’Italia dello sci alpino ritrova il podio e la vittoria in un colpo solo dopo 13 gare consecutive a bocca asciutta: serviva il ritorno sulla mitica Stelvio di Bormio per far ritornare il sorriso alla squadra maschile dopo un’inizio anno ricco di molte aspettative, ma privo di risultati di rilievo. E serviva anche uno squillo importante nell’anno Olimpico da parte deglli azzurri della velocità pura accreditati sempre dei favori del pronostico per le prime posizioni ad ogni gara.

potrebbe interessarti ancheVenus e Serena Williams insieme per sostenere la battaglia di Bille Jean King

Dopo la fitta e cospicua nevicata di ieri in Valtellina, gli organizzatori e i volontari hanno dovuto ripulire la pista Stelvio in quel di Bormio per tutta la notte e per gran parte della mattinata per far disputare la gara che ad un certo punto sembrava a rischio. La partenza è stata spostata alle 12.30 rispetto all’orario orginale che era 11.45. Come detto in precedenza, Dominik Paris è riuscito a sciare in modo spettacolare per tutto il tracciato vincendo per la nona volta in carriera in discesa, mantenendo sempre una velocità sostenuta anche nei punti più difficili come la Carcentina, uno dei tratti più complessi di tutto il circo bianco. Il nostro azzurro ha preceduto per soli 4 centesimi di secondo il norvegese Svindal che stava già assaporando la vittoria, terzo il suo connazionale e compagno di squadra Jansrud che arriva a soli 13 centesimi dalla vittoria. Una gara davvero avvincente quella di Bormio su una pista storica per il mondo dello sci alpino.

Gara incolore per gli altri azzurri molto attesi Fill ed Innerhofer che non riescono ancora ad esprimersi ai livelli che tutti si aspettano. Svindal è sempre più leader della classifica di discesa con 340 punti, a +78 sullo svizzero Beat Feuz che oggi sulla pista Stelvio ha chiuso ai piedi del podio.Paris è quarto con 200 punti. Nella classifica generale di coppa del mondo al comando c’è l’austriaco Marcel Hirscher con 534 punti davanti ai norvegesi Henrik Kristoffersen con 505 e Svindal con 454.

potrebbe interessarti ancheSci, Marcel Hirscher rinnova con Atomic e allontana le voci sul ritiro

Ecco le parole di Dominik Paris: “Sono molto contento per questa vittoria, so di aver battuto due grandi campioni come Svindal e Jansrud, so che posso fare bene su qualsiasi pista e finalmente dopo aver perso il podio nelle gare precedenti per pochi centesimi o comunque aver fatto delle prestazioni non all’altezza, oggi mi sembra di aver recuperato il mio modo di sciare anche in vista delle Olimpiadi: tutto questo mi da grande morale e sopratuttto anche la squadra aveva bisogno di una prestazione del genere. Spero di continuare così anche per i prossimi appuntamenti e di confermare i progressi che oggi mi hanno portato alla vittoria qui sulla Stelvio”.
Questo il commento di Svindal: “Mi sento bene, sono costantemente sul podio nelle gare che disputo, finalmente posso dire di essere tornato quello che ero prima dell’infortunio, peccato aver perso per pochi centesimi.”

Domani sempre a Bormio è in programma la combinata, da segnalare le brutte cadute del francese Fayed e dell’americano Travis Ganong, senza conseguenze per loro; mentre la gara è stata interrotta per molto tempo a causa della caduta di Schwaiger che ha richiesto l’intervento dell’elisoccorso alpino.

notizie sul temaslalom femminile Are 2018: Shiffrin ha stravinto, male le italianeBAD KLEINKIRCHHEIM, AUSTRIA - JANUARY 14: Federica Brignone of Italy in action during the Audi FIS Alpine Ski World Cup Women's Downhill on January 14, 2018 in Bad Kleinkirchheim, Austria. (Photo by Christophe Pallot/Agence Zoom/Getty Images)Sofia Goggia, ecco la quinta meraviglia. L’azzurra trionfa nel SuperG di AreBAD KLEINKIRCHHEIM, AUSTRIA - JANUARY 14: Sofia Goggia of Italy competes during the Audi FIS Alpine Ski World Cup Women's Downhill on January 14, 2018 in Bad Kleinkirchheim, Austria. (Photo by Christophe Pallot/Agence Zoom/Getty Images)Sofia Goggia trionfa nel SuperG di Are, ultima gara dell’anno
  •   
  •  
  •  
  •