Sci coppa del Mondo: Lindsey Vonn torna alla vittoria in Val d’Isere davanti a Sofia Goggia

Pubblicato il autore: Francesco Grandi Segui

Torna lo sci femminile in Val d’Isere dopo gli uomini che avevano gareggiato sempre nella stessa località la scorsa settimana. Il Super G di oggi è stato disputato sotto una fitta nevicata ed è stato caratterizzato da diverse interruzioni per la nebbia e per pulire il tracciato. Torna alla vittoria Lindsey Vonn, vittoria numero 78 per lei a  – 8 da Ingemar Stenmark nella all time di sempre per lo sci alpino, che riesce a domare un tracciato accorciato  causa maltempo: l’americana è sembrata subito sicura all’uscita dal cancelletto ed ha tracciato una linea perfetta sulla pista francese, arrivando nella parte finale con una velocità superiore a tutte le altre. Buone notizie per i colori azzurri: infatti ad appena trenta centesimi arriva Sofia Goggia che si ritrova improvvisamente e riesce ad arrivare al podio. Il secondo posto è frutto di una gara alla Goggia, senza timori reverenziali verso la pista e a tutta dalla prima all’ultima porta. Sofia Goggia si è fatta conoscere la scorsa stagione proprio per queste caratteristiche e , diciamoci la verità, quest’anno nelle prime uscite tutti ci aspettavamo di più dalla bergamasca. Oggi il podio per la nazionale femminile di sci alpino non è stato una sorpresa e sicuramente abbiamo ritrovato un’atleta che in ottica olimpica potrà darci diverse soddisfazioni, certo è che per sciare al top serve serenità e questo Sofia Goggia lo sa benissimo.
Al terzo posto e primo podio in carriera per la norvegese Mowinckel vera sorpresa di oggi. Bene anche Johanna Schnarf, sesta al traguardo in una bella giornata per i colori azzurri.

potrebbe interessarti ancheSci, Lindsey Vonn annuncia il ritiro: “La prossima stagione sarà l’ultima”

Ecco le parole della bergamasca Sofia Goggia a fine gara: ” Mi sono tolta un grosso peso dallo stomaco, non pensavo di fare podio ma sono scesa concentrata e senza pensare al risultato. E’ arrivata la scintilla che aspettavo, sono partita un pò in sordina ma poi mi sono detta che oggi dovevo dare il meglio che potevo nei curvoni principali della pista e stare sugli sci al meglio. Oggi è più importante commentare il lato umano, è da un pò che sono sotto gli occhi dei riflettori, ho fatto tante cose, ma ora è il momento di dare tutto per la performance individuale e non per il risultato finale che poi alla fine è arrivato comunque”
Ecco le parole di Hanna Schnarf: ” Non sono del tutto soddisfatta della prestazione, domani cercherò di evitare questi errori, la neve era molto molle alla fine della pista, forse devo scendere più spensierata e pensare meno, ma dare tutto senza remore”
Ecco le parole di Brignone: ” Non sono soddisfatta della prestazione, la pista si velocizza di numero in numero, ma sicuramente l’interruzione della gara non mi ha favorito.Ho fatto delle linee buone, ma non mi sono sentita veloce lungo il tracciato. Domani dovrò migliorare in tutto se voglio arrivare ad un risultato anche in Super G”

potrebbe interessarti ancheSci, Lindsey Vonn: “Smetto a fine stagione. A meno che…”

Domani si replica con un altro Super G sempre sulla stessa pista, sempre in Val d’Isere confidando in un tempo più clemente ed una pista più dura che potrebbe favorie le nostre azzurre.

notizie sul temaSci, Marcel Hirscher rinnova con Atomic e allontana le voci sul ritiroslalom femminile Are 2018: Shiffrin ha stravinto, male le italianeBAD KLEINKIRCHHEIM, AUSTRIA - JANUARY 14: Federica Brignone of Italy in action during the Audi FIS Alpine Ski World Cup Women's Downhill on January 14, 2018 in Bad Kleinkirchheim, Austria. (Photo by Christophe Pallot/Agence Zoom/Getty Images)Sofia Goggia, ecco la quinta meraviglia. L’azzurra trionfa nel SuperG di Are
  •   
  •  
  •  
  •