slalom femminile Are 2018: Shiffrin ha stravinto, male le italiane

Pubblicato il autore: manuela71 Segui
BAD KLEINKIRCHHEIM, AUSTRIA - JANUARY 14: Sofia Goggia of Italy competes during the Audi FIS Alpine Ski World Cup Women's Downhill on January 14, 2018 in Bad Kleinkirchheim, Austria. (Photo by Christophe Pallot/Agence Zoom/Getty Images)

Foto professionale Getty Images© selezionata da SuperNews

Il 17 marzo ad Are alle 10.45 si è svolta la prima manche dello slalom femminile, in gara 24 atlete tre le infortunate. Le condizioni climatiche oggi erano migliori di ieri, anche se la temperatura era sotto lo zero, -11 in alta poszione, -9 nella bassa. La gara è partita in equilibrio fino a quando la superlativa Shiffrin è scesa. L’americana ha stravinto la discesa con 52,09, chiudendo una grande stagione. In seconda posizione è arrivata la Schild a 52.58, in terza posizione Vlhova a 52.64. In questa gara la Mikaela Shiffrin, ha saputo tenere testa alle rivali: la campionessa olimpica la svedese Frida Hansdotter, la svizzera Wendy Holdener e Petra Vlhova. La Shiffrin ha vinto anche la coppa di specialità conquistando 43 titoli nella sua carriera
Le italiane invece causa manto nevoso difficile sono andate malissimo: Irene Curtoni in diciottesima posizione con il tempo di 55.31, Federica Brignone in diciannovesima posizione con 55.32 e Chiara Costazza è uscita fuori perchè ha fatto molti sbagli.
Nella seconda manche vede sempre la Shiffrin sul podio con 1.46.42, al secondo posto Wendy Holdener a 1.48.00, mentre in terza posizione la svedese Frida Hansdotter a 1.48.01.
Le italiane anche nella seconda manche sono arrivate ultime: Irene Curtoni diciannovesima, Federica Brignone ventiduesima.

potrebbe interessarti ancheSci di Fondo, sprint Quebec City: Klæbo irraggiungibile, Pellegrino secondo. Tripletta svedese al femminile guidata da Nilsson
potrebbe interessarti ancheBiathlon, doppietta azzurra: Wierer vince la Coppa del Mondo e scrive una nuova pagina nella storia dello sport italiano, Vittozzi seconda

notizie sul temaBiathlon, mass start femminile/maschile: doppio oro mondiale per Wierer e Windish. Impresa storica a Östersund: era dal 1997 che gli azzurri non vincevano un titoloSci di Fondo: Bolshunov vince la 15 km e riapre la sfida per la Coppa del Mondo con Klæbo. Therese Johaug continua a dominare nelle distance femminili.Sci alpino maschile, slalom speciale Finali Soldeu 2019: Noel vince davanti a Feller. 6° Razzoli, flop Hirscher
  •   
  •  
  •  
  •