Sofia Goggia, ecco la quinta meraviglia. L’azzurra trionfa nel SuperG di Are

Pubblicato il autore: Luigi Lencioni Segui
BAD KLEINKIRCHHEIM, AUSTRIA - JANUARY 14: Sofia Goggia of Italy competes during the Audi FIS Alpine Ski World Cup Women's Downhill on January 14, 2018 in Bad Kleinkirchheim, Austria. (Photo by Christophe Pallot/Agence Zoom/Getty Images)

Foto professionale Getty Images© selezionata da SuperNews


Sofia
 Goggia  ci ha preso gusto: dopo aver vinto la coppa del mondo di discesa libera col secondo posto alle spalle della statunitense Vonn, ha conquistato sempre ad Are in Svezia la quinta vittoria in carriera nel super gigante di fine stagione. Ormai i podi non si contano piu’ e la sensazione che non siamo alla fine diventa ogni gara una certezza. Ha battuto la tedesca Rabensburge la statunitense Vonn.
Una stagione indimenticabile con la perla dell’ oro olimpico in discesa che mancava da decenni nello sci femminile. Un posto nell’ olimpo che nessuno potrà mai dimenticare.
Ormai non si tratta più di una sorpresa ma di una splendida realtà e siamo solo all’ inizio.
La bergamasca  ad ogni gara parte per vincere cosa non di poco conto. Di questo passo anche la coppa generale potrebbe non essere impossibile, ogni record con questa peperina rischia di essere abbattuto. Oltre gli infortuni, con grinta da vendere e la spregiudicatezza di chi non molla mai, il bello arriva adesso ma Sofia non ha paura ed è  pronta a regalare altre soddisfazioni all’ Italia.

potrebbe interessarti ancheSci alpino, Mondiali Åre 2019: Vlhova conquista l’oro nello slalom gigante femminile. Bronzo per Shiffrin, 5ª Brignone

Il lavoro paga sempre, lei e’ l’ esempio che i sogni da bambina a volte si possono realizzare. Col suo carattere di donna forte non ha molte amiche nel suo mondo, con le colleghe azzurre che storcono il naso, forse un po’ invidiose. La medaglia d’ oro l’ ha vinta lei. Proprio la Vonn, la regina delle nevi e’ la sua amica delle nevi. Ogni gara pero’ ci regalano una battaglia unica da vivere al cardiopalma decisa solo da pochi millesimi.
Due amiche, nemiche come lo sport insegna. Ecco che dallo sport puo’ nascere una vera amicizia,  leale e onesta che fa bene allo sci e ne garantisce la giusta magia. In pista l’ amica e’ la prima avversaria, anche in questo si diventa campionesse olimpiche.

potrebbe interessarti ancheSci alpino, Mondiali Åre 2019: Stuhec si conferma d’oro nella discesa libera femminile. Bronzo per Vonn, 15ª Goggia

notizie sul temaSci alpino, Mondiali Åre 2019: Shiffrin vince l’oro nel super G femminile. Goggia è argento per soli 2 centesimiSci alpino femminile, slalom gigante Maribor 2019: successo ex-aequo per Vlhova e Shiffrin. 7ª Bassino, 19ª GoggiaSci alpino femminile, discesa libera Garmisch-Partenkirchen 2019: Venier vince per la 1ª volta, altro 2° posto per Goggia
  •   
  •  
  •  
  •