Sci di fondo, Klæbo primo nella sprint di Falun ed è storia: è lo sprinter più vincente di sempre

Pubblicato il autore: Martina Lusso Segui


È sempre lui. Johannes Høsflot Klæbo. Il norge vince la sprint a tecnica libera a Falun e si aggiudica la coppetta di specialità per il terzo anno consecutivo.
A seguirlo sul podio i due connazionali Iversen e Skaar. Quarto posto per Federico Pellegrino, settimo Francesco De Fabiani.

Sci di fondo: tripletta norge a Falun, Klæbo fa la storia. Nella categoria femminile vince la svedese Stina Nillson

È il fondista più forte al mondo Johannes Klæbo e non perde occasione per ricordarcelo. Una gara straordinaria quella di oggi dove il norge nonostante le difficoltà è riuscito a tagliare la linea di traguardo per primo. Dopo una semifinale che vede Klæbo chiudere in terza posizione, l’atleta norvegese viene ripescato e accede alla finale dove fa fatica e a tratti sembra quasi fuori dai giochi. L’aria cambia all’ultima salita seguita dal rettilineo finale dove K. riesce a tirare fuori quella condizione che fino a poco prima sembrava essergli mancata e con una volata supera i connazionali chiudendo ancora una volta in prima posizione.

Con quella di oggi, Klaæbo si porta a casa la sedicesima vittoria in una gara sprint e diventa lo sprinter più vincente di sempre assieme allo svedese Emil Jönsson. Grazie alla gara odierna inoltre il norge conquista 100 punti e per la prima volta nella storia dello sci di fondo, si aggiudica la terza coppetta consecutiva di specialità con una gara d’anticipo dalla fine di stagione.
Per quanto riguarda la classifica generale di Coppa del Mondo, si porta in vantaggio di 102 punti sul russo Bolshunov che oggi ha chiuso in nona posizione, aumentando le proprie probabilità di aggiudicarsi anche la Sfera di Cristallo.
Grande trionfo per Klæbo dunque ma non solo, grande trionfo per l’intera Norvegia che a Falun, in Svezia, nella terra dei principali avversari, riesce a piazzare tre propri atleti sul podio: Johannes Klæbo, Emil Iversen e Sindre Bjørnstad Skar.

potrebbe interessarti ancheSci di Fondo, sprint Quebec City: Klæbo irraggiungibile, Pellegrino secondo. Tripletta svedese al femminile guidata da Nilsson

Peccato per Federico Pellegrino, l’azzurro dopo aver condotto un’ottima gara, fa fatica verso la fine dove è accerchiato dai norvegesi e non trova spazio per chiudere in zona podio.
Settimo posto per l’altro azzurro in gara, Francesco De Fabiani che manca per pochissimo la finale. Viene invece eliminato già ai quarti Stefan Zelgier che si trova in batteria con Klæbo e Pellegrino senza alcuna possibilità di dire la sua.

Per quanto riguarda la categoria femminile, l’unica azzurra che riesce a qualificarsi è la valdostana Greta Laurent che non va oltre la prima batteria.
A vincere è l’atleta di casa Stina Nilson che mette a segno la vittoria numero 21 in una gara di alto livello raggiungendo Maiken Caspersen Falla nella classifica delle atlete più vincenti di sempre. Sul secondo gradino del podio si piazza proprio la norvegese Falla, terza Maja Dahlqvist che si posiziona per la settima volta tra le prime tre confermandosi in ottima condizione.

potrebbe interessarti ancheSci di Fondo: Bolshunov vince la 15 km e riapre la sfida per la Coppa del Mondo con Klæbo. Therese Johaug continua a dominare nelle distance femminili.

Sprint Tecnica Libera maschile Falun – CLASSIFICA FINALE
1. KLÆBO Johannes Høsflot (NOR)
2. IVERSEN Emil (NOR)
3. SKAR Sindre Bjørnstad (NOR)
4. PELLEGRINO Federico (ITA)
5. BERGSTRÖM Martin (SWE)
6. BRANDSDAL Eirik (NOR)

Sprint tecnica libera femminile Falun – CLASSIFICA FINALE
1. NILSSON Stina (SWE)
2. FALLA Maiken Caspersen (NOR)
3. DAHLQVIST Maja (SWE)
4. INGEMARSDOTTER Ida (SWE)
5. ØSTBERG Ingvild Flugstad (NOR)
6. LAMPIC Anamarija (SLO)

notizie sul temaFondo, sprint di Drammen: gli azzurri si fermano ai quarti, primo Klæbo che torna leader di Coppa del MondoSci di fondo, Mondiali Seefeld 2019: Pellegrino argento nella sprint, trionfa il norvegese Klæbo. Al femminile vittoria per FallaFederico PellegrinoSci di fondo, Pellegrino ottiene la prima vittoria stagionale a Dresda
  •   
  •  
  •  
  •