WWE: verso Battleground, le previsioni

Pubblicato il autore: Mario Grasso


Ci siamo. La WWE pronta a un nuovo ppv, stavolta esclusivo del roster di SmackDown. Stiamo parlando di Battleground, ultimo special event prima del grande show dell’estate, che sarà Summerslam. Card ricca con il ritorno di John Cena, l’ennesima sfida tra Jinder Mahal e Randy Orton nel fantastico scenario del Punjabi Prison e la resa dei conti tra AJ Styles e Kevin Owens.

Aiden English v Tye Dillinger [kickoff]. Poco da dire su questo match, che sarà inserito nel preshow. Due wrestler da undercard, di cui uno destinato a perdere in attesa di eventuali push e uno destinato a vincere contro avversari di pari livello per potersi proiettare in un futuro più o meno lontano nel giro che conta. Ovviamente l’ultimo dei due è Tye. Pronostico: vince Tye Dillinger

Sami Zayn v Mike Kanellis. Feud iniziato fin da quando Mike e la sua bellissima fidanzata Maria Kanellis sono approdati a SmackDown Live per portare il “potere dell’amore”. Sami Zayn più o meno volutamente ha spesso interrotto i loro siparietti amorosi, fino a farli arrabbiare. Il match serve per far lottare Mike, finora poco impiegato sul ring, e per far sviluppare ulteriormente il personaggio di Sami. Se a SmackDown la vittoria è andata a Mike, in modo sporco, sembra abbastanza chiaro che stavolta debba vincere Sami. L’Underdog from the Underground è stato parcheggiato in questa faida temporaneamente, ma dovrebbe lottare per ben altre competizioni. Se fosse stato il primo match tra i due probabilmente era pronosticabile un successo di Kanellis. Non essendolo e avendo Mike vinto il primo scontro tra i due, credo proprio che vincerà Zayn. Pronostico: vince Sami Zayn

The Usos (c) v The New Day [per i titoli di coppia di SmackDown WWE]. 
Dopo la vittoria solo per countout ottenuta a Money in the Bank, il New Day è stato premiato con una nuova title shot. Si prospetta un nuovo ottimo spettacolo tra quelli che sono i due migliori tag team del roster (dopo lo split degli American Alpha, nda). Già un mese fa si sono viste ottime cose sul ring, rovinate da un finale sporco. Stavolta potrebbe esserci una chiusura diversa. Probabile che stavolta vinca il New Day, ponendo fine al lungo regno dei due samoani e magari ponendo le basi per un nuovo match a Summerslam. C’è anche una possibilità che essendo questo un tag team match classico, ci possa essere un altro finale sporco che permetta agli Usos di conservare le cinture e che faccia da preludio a una nuova sfida a Summerslam, magari con una stipulazione particolare. Probabile, ma non credo che accadrà. Pronostico: vincono i New Day e diventano campioni

Charlotte Flair v Becky Lynch v Natalya v Tamina v Lana in un Five Way Elimination match [per il ruolo di #1 contender al titolo femminile di SmackDown WWE]. In attesa di vedere quando Carmella incasserà la sua briefcase da Miss Money in the Bank, la campionessa Naomi è rimasta senza avversarie, soprattutto dopo aver battuto ben tre volte l’acerba Lana. Così è stato indetto un match a cinque per decretare la sua prossima sfidante a Summerslam. Tre credo possano essere le favorie: Charlotte Flair, palesemente la migliore e che è solo in attesa del push che meriterebbe e Summerslam può essere lo scenario giusto; Natalya, anche lei da tempo in orbita titolo, ma ancora mai pushata a dovere; Lana. Quest’ultima è la meno dotata, ma la WWE potrebbe puntare sull’effetto sorpresa per dare seguito a un nuovo capitolo del feud tra la russa e la campionessa Naomi, che culminerebbe a Summerslam, dove si vederebbe una Lana più pronta. Delle tre strade, però, credo che la più probabile sia la prima, quella che porta a Charlotte. Pronostico particolare lo faccio per Becky Lynch. Anche lei molto brava, ma per l’irlandese i piani dovrebbero prevedere una sfida contro la fighter della UFC Cris Cyborg e non escluderei che Becky possa essere l’ultima eliminata proprio a causa di un’interferenza della lottatrice di arti marziali miste. Pronostico: vince Charlotte Flair e diventa prima sfidante

Baron Corbin v Shinsuke Nakamura. Inedito assoluto e grande sfida. Il feud ha avuto inizio nel Money in the Bank match quando Corbin ha attaccato Nakamura, mettendolo fuori causa per gran parte del match. E’ proseguita poi con vari reciproci attacchi nel backstage, fino alla rissa furibonda a SmackDown nel match che doveva fungere da resa dei conti. Entrambi sono over: il giapponese non ha ancora perso un match uno contro uno, mentre il ‘Lone Wolf’ è Mr Money in the Bank e da un momento all’altro potrà proporsi per il titolo WWE. Proprio questa è la chiave. Una vittoria di Corbin farebbe bene solo a lui, mentre sarebbe poco utile allo sviluppo del personaggio di Shinsuke, che non eccellendo al microfono, deve essere pushato a suon di vittorie. Pertanto mi sbilancio e  provo a credere che il match possa vincerlo Nakamura, mentre Corbin possa rifarsi in serata o nelle puntate successive di SmackDown incassando il Money in the Bank. Pronostico: vince Shinsuke Nakamura

AJ Styles (c) v Kevin Owens [per il titolo degli Stati Uniti WWE]. Resa dei conti tra due grandi atleti per quello che si candida a essere il match della serata. Feud iniziato molti mesi fa, proseguito con il match di Backlash vinto da Owens (allora campione, ndr) solo per countout e sospeso solo per via dell’impegno di entrambi nel Money in the Bank match. I due sono tornati a battagliare. AJ Styles vincendo una Battle Royal si è guadagnato la title shot per battleground, ma The Phenomenal ha anticipato i tempi, entrando nella storia vincendo proprio contro il Prize Fighter in un live event al Madison Square Garden (non accadeva dal 2008 che un titolo non passasse di mano in un live show non ripreso dalle telecamere, ndr). Ma a Battleground è stato tutto confermato, semplicemente con ruoli diversi: AJ Styles da campione, Kevin Owens da sfidante. Sul titolo di Styles sembra esserci la volontà di dare prestigio alla cintura statunitense visto che la NJPW ha istituito un titolo analogo e il suo campione, Kenny Omega, si sta facendo notare molto nel panorama del pro-wrestling. Insomma, il ragionamento è stato: scegliamo AJ e andiamo sul sicuro contro la concorrenza. In questo scenario solo una persona potrebbe scalzare The Phenomenal dal trono ed è John Cena. Già si parla, infatti, di un nuovo feud tra i due. Per questo il pur ottimo Kevin Owens difficilmente potrà spuntarla, anche se, va detto la WWE spesso ci ha abituati a sorprese. Pronostico: vince AJ Styles e rimane campione

John Cena v Rusev in un Flag match. John Cena è tornato, ma è tornato anche Rusev. Bene, a quale ritorno dare più importanza? Avrebbe certamente più utilità una vittoria per Rusev, che da tempo cerca un push per uscire dal suo status di midcarder e tornare ai livellid degli esordi. Ma questo è un Flag match, dove a un angolo c’è la bandiera americana e questa ha un grande valore simbolico che può essere letto in due modi. John Cena vince andando a prendere la bandiera americana e proponendosi come eroe a stelle e strisce pronto a contrastare l’eroe antiamericano che detiene il titolo WWE, Jinder Mahal. Oppure sempre Cena prende la bandiera per proporsi come vero volto dell’America da opporre a chi il titolo statunitense ce l’ha e si proclama The New Face of America (sia esso Owens o Styles, che pure ha iniziato a proclamarsi così, ndr). Inoltre non sottovalutiamo una cosa: a SmackDown The Franchise ha detto a The Phenomenal che quella cintura andrà a prendersela. Perciò credo che piuttosto che proporre Cena ancora una volta per il titolo WWE lo si proporrà per il titolo statunitense, sempre in ottica di contrasto al regno di Kenny Omega in NJPW. Per far questo c’è un solo modo: battere Rusev. Pronostico: vince John Cena 

Jinder Mahal (c) v Randy Orton in un Punjabi Prison match [per il titolo WWE]. Il feud forse arriva alla resa dei conti. Iniziato nella strada verso Backlash, che ha portato l’indocanadese Mahal da jobber a campione WWE. Proseguito a Money in the Bank con la conferma del Modern Day Marajah al vertice della compagnia. Ora l’ultimo capitolo nell’inferno del Punjabi Prison match, dove stavolta il campione non potrà contare sull’aiuto dei Singh Brothers. Sul match la futura assenza dalle scene di Orton, che già nelle scorse settimane si è assentato per le registrazioni di un film. A questo punto due sono gli scenari. Non potendo esserci un campione assente (coma  Raw, ndr) o si opterà per l’ennesima vittoria di Mahal, che si aggiudicherà definitivamente il feud, oppure si farà vincere Orton per un regno lampo. Perché lampo? Perché un ennesimo regno da campione WWE di Randy serve a poco se non per lanciare qualcuno. Chi? O ancora Mahal, che magari potrebbe vincere un immediato rematch (ma avrebbe poco senso farlo perdere a Battleground in tal caso, ndr) oppure Baron Corbin. Mi sbilancio e dico che vincerà Orton e o a fine match o in una puntata successiva a SmackDown, il Lone Wolf andrà a incassare la sua valigetta con successo. Perché dovrebbe farlo contro Orton e non contro Mahal? Semplice, perché ha più senso che un heel incassi contro un face piuttosto che contro un altro heel. Pronostico: vince Randy Orton e diventa campione (ma Baron Corbin incassa con successo il MITB o in serata o nelle prossime settimane e diventa campione)

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •  
Tags: