Atp Indian Wells 2017: Federer, Djokovic e Nadal al terzo turno

Pubblicato il autore: Francesco Sbordone Segui

atp
Atp Indian Wells 2017. Missione compiuta per i campioni Roger Federer  e Novak Djokovic che superano il  secondo turno e avanzano al terzo.

Atp Indian Wells 2017, Novak Djokovic con fatica

Quanta fatica all’esordio nel primo 1000 stagionale per l’osservato speciale Novak Djokovic. Dopo la dura sconfitta di Acapulco per mano di Nick Kyrgios, il campione delle ultime 3 edizioni del torneo, presentatosi ad Indian Wells con un invidiabile filotto di 17 vittorie consecutive qui, impiega quasi due ore per battere 6-4 7-6(5) Kyle Edmund, che nei due precedenti con Djokovic non aveva creato problemi al serbo. Questa volta, il tennista britannico non vuole fare la parte della vittima sacrificale, sfiorando un terzo set che sarebbe stato assolutamente meritato per quanto fatto vedere sul campo dal classe ’95. Pronti via e un Djokovic carico e assolutamente concentrato piazza subito il break in apertura e lo difende senza il minimo problema fino al 6-4 finale. Nel secondo set, la musica cambia drasticamente. Edmund annulla una palla break nel game inaugurale, quindi rimonta da 40-0 nel game successiv, trovando tre impressionanti vincenti di fila dal 40-15 e strappando poi il servizio ad un Djokovic letteralmente attonito.  Dal possibile 4-0 si va invece 3-2, visto che nel quinto game Nole alza l’asticella e piazza il contro-break da fuoriclasse.  A decidere un parziale così combattuto è il tie-break, e qui è Nole, avanti 3-0, a farsi recuperare sul 3-3, complici due gratuiti. Salito 6-4, Djokovic manca l’appuntamento col primo match point, ma sfrutta la seconda opportunità grazie ad un errore di lunghezza di dritto di Edmund. Nel prossimo turno, Nole troverà Del Potro per una sfida stellare, la seconda quest’anno dopo quella di Acapulco di 10 giorni fa (vinta da Djokovic con un sofferto 4-6 6-4 6-4 in 2 ore e 40).

 

Atp Indian Wells 2017, tutto facile per Re Federer

Nessuna fatica e nessuna preoccupazione invece per Roger Federer. Il fresco campione degli Australian Open concede la miseria di 3 game al veterano Stephane Robert, imponendosi con un impietoso 6-2 6-1 maturato in soli 50 minuti. Match al limite della perfezione da parte dello svizzero, che, dopo qualche gratuito di troppo commesso nei game inaugurali di match, sale in cattedra deliziando il pubblico con caterve di vincenti (saranno ben 22 a fine match). Se davvero sarà un Master durissimo come il tabellone sembra presagire, Roger inizia come meglio non avrebbe potuto, risparmiando le energie in quella che si è prefigurata sostanzialmente come una vera e propria lezione di tennis: ora c’è Steve Johnson, numero 24 del seeding, che ha superato a fatica 6-4 3-6 7-6(4) un convalescente Kevin Anderson.

 

Atp Indian Wells 2017, gli altri risultati del secondo turno

Negli altri incontri, da segnalare la vittoria del numero quattro al mondo Kei Nishikori che batte Daniel Evans (Great Britain) in due set: 6-3 6-4. Vince e passa il turno anche Rafa Nadal che si sbarazza di Guido Pella (Argentina) in due set, 6-3 6-2. Importante vittoria anche per Grigor Dimitrov che da dodicesimo in classifica batte Mikhail Youzhny (Russia) 6-4 6-0. Il derby tutto argentino tra Juan Martin Del Potro e Federico Delbonis, viene vinto dal primo in due set 7-6(5) 6-3, nel turno successivo affronterà Nole Djokovic. Passa il turno anche lo spagnolo Fernando Verdasco che vince il suo incontro contro il francese Pierre-Hugues Herbert 7-6(5) 6-1. E’ iniziato lo spettacolo degli Atp Indian Wells 2017.

  •   
  •  
  •  
  •