Australian Open 2018: forfait Serena Williams, quante defezioni nel primo Slam dell’anno

Pubblicato il autore: Gianni Succu Segui


La stagione tennistica 2018 è appena iniziata, come di consueto, nell’emisfero australe.
Tra 10 giorni, dopo una serie di tornei minori di preparazione  si inizierà a fare sul serio con il primo Slam stagionale, l’Australian Open in programma  dal 15 al 28 gennaio. Un torneo, quello di Melbourne, che non parte sotto buoni auspici. Tante le defezioni di possibili protagonisti che, inevitabilmente, tolgono appeal alla competizione.

potrebbe interessarti ancheVenus Williams, elisir di eterna giovinezza: la regina è sempre lei

Austrlian Open Maschile – Dubbio Nadal, out Murray e Nishikori

A livello maschile l’ecatombe è iniziata già sul finire del 2017, con i campioni intenti a programmare la stagione, verificando condizione e salute fisica dopo i due mesi di stop del circus. E se già da un po’ era noto che il ritrovato numero 1 del Mondo Rafael Nadal avrebbe saltato tutti i precedenti tornei per cercare di arrivare con una condizione decente all’appuntamento di Melbourne, è arrivato negli scorsi giorni l’annuncio dell’ex numero 1 Novak Djokovic che lascia ancora qualche riserbo sulla possibilità o meno di scendere in campo sul veloce del Melbourne Park. Ma soprattutto è notizia di due giorni fa quella che rende ufficiale il forfait di due protagonisti delle passate edizioni del torneo: il giapponese Kei Nishikori afflitto da pesanti problemi al polso fin dallo scorso torneo di Cincinnati, e soprattutto l’ex numero 1 al mondo Andy Murray, i cui problemi all’anca sembrano essere ben più gravi del previsto, e sembrerebbero portarlo addirittura all’intervento chirurgico. Il peso dello spettacolo rimarrebbe dunque sulle spalle dei giovani rampanti come Alexander Zverev e Dominik Thiem, ma soprattutto sul veterano per eccellenza, sua maestà Roger Federer, che arriva all’appuntamento al top della forma e con i favori del pronostico.

potrebbe interessarti ancheVenus e Serena Williams insieme per sostenere la battaglia di Bille Jean King

Austrlian Open Femminile – Serena Williams non ci sarà

A livello femminile invece il torneo sembra essere abbastanza equilibrato e con una buona dose di big al via. Ma a vedere le esibizioni nei tornei pre-Melbourne, alcune arrivano con poca benzina in corpo e non al meglio della forma, per cui non è impensabile prevedere qualche sorpresa già dalla prima settimana di incontri. La mazzata finale, però l’ha consegnata questa mattina Serena Williams. La ex numero 1 del mondo, appena rientrata nel circus dopo la maternità della scorsa stagione (vinse l’edizione 2017 dell’Open di Australia incinta di 3 settimane), ha annunciato che non difenderà il titolo di campionessa tra 10 giorni perché “Dopo le prime uscite stagionali, mi sono resa conto di non essere al livello che vorrei. Sono quasi al top della forma, ma non abbastanza per competere al massimo”. Con questo lapidario commento, Serena si è tirata fuori dai giochi per il torneo di Melbourne proseguendo la striscia di defezioni che sembra colpire gli ex numero uno mondiali.

notizie sul temaWTA Miami 2018, Danielle Collins sorprende tutti e vola in semifinale. Venus Williams, la sua corsa si ferma ai quarti [Video&Hilights]WTA Miami 2018: Venus Williams, quarti di finale tutti statunitensi. Sloane Stephens in semifinale [Video&Highlights]WTA Miami 2018, Venus Williams conquista gli ottavi di finale [Video&Highlights]
  •   
  •  
  •  
  •