Tennis, Australian Open 2019: ufficializzata l’entry list con tutti i big e 5 azzurri. Ci sarà il super tie-break?

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui

INDIAN WELLS, CA - MARCH 19: Roger Federer (L). of Switzerland, serves against Stanislas Wawrinka of Switzerland in the mens final during day fourteen of the BNP Paribas Open at Indian Wells Tennis Garden on March 19, 2017 in Indian Wells, California. (Photo by Kevork Djansezian/Getty Images)
E’ stata ufficializzata l’entry list dell’Australian Open, primo torneo del Grande Slam del 2019 in programma a Melbourne dal 14 al 28 gennaio. Saranno presenti i primi cento tennisti del mondo sia nel tabellone maschile, sia in quello femminile.
Tra gli uomini ci sarà il ritorno del numero due del mondo Rafa Nadal fermo dagli ultimi US Open per un infortunio al ginocchio che l’ha costretto a saltare gli ultimi tre mesi di stagione; un’altra partecipazione importante sarà quella del britannico Andy Murray che negli ultimi due anni ha giocato poco e male a causa del problema cronico all’anca che l’ha fatto scivolare fino al numero 259 della classifica mondiale e che parteciperà grazie al ranking protetto cosìccome il serbo Janko Tipsarevic e il belga Steve Darcis.
Ha rinunciato a questa possibilità Jo-Wilfried Tsonga che probabilmente entrerà in tabellone grazie ad una wild-card, mossa furba del transalpino che toglierebbe però così la possibilità di utilizzarla a un ragazzo giovane.

Presente ovviamente il campione in carica Roger Federer che cercherà il 21° successo in uno Slam e che in Australia ha vinto le ultime due edizioni: l’anno scorso contro Marin Cilic e due anni anni fa contro Rafa Nadal entrambe le volte al quinto set.

potrebbe interessarti ancheAustralian Open, Novak Djokovic alla prova Shapovalov

Per quanto riguarda gli azzurri, la truppa sarà formata da cinque giocatori: Fabio Fognini, Marco Cecchinato, Andreas Seppi, Matteo Berrettini e Thomas Fabbiano con i primi due sicuramente teste di serie che comunque saranno ufficializzate soltanto pochi giorni prima del sorteggio. Al momento Lorenzo Sonego e Matteo Lorenzi sono la sesta ed ottava alternates e che potranno entrare direttamente se ci saranno parecchie defezioni, cosa alquanto difficile essendo anche l’inizio della stagione, altrimenti dovranno giocare le qualificazioni.

Novità importante sarà quella del tie break nel quinto set, cambiamento epocale che potrebbe già entrare in vigore in questa edizione. Secondo quanto riportato dal quotidiano britannico “The Times” sul 6-6 del set decisivo non si andrà più avanti ad oltranza finchè uno dei due tennisti vince l’incontro con due game di vantaggio (8-6, 10-8, 12-10 ecc.), ma si giocherà un super tie-break, dove vincerà chi arriverà prima a dieci punti, ovviamente almeno con due di margine. Questo è stato deciso per evitare incontri interminabili soprattutto quelli del torneo maschile (22-20 Karlovic-Zeballos primo turno del 2017), che costringevano gli organizzatori e il pubblico ad assistere a partite nella sessione serale che cominciavano anche a mezzanotte.

potrebbe interessarti ancheSeppi-Tiafoe 7-6 3-6 6-4 4-6 3-6 (Video Highlights): l’azzurro fuori all’Australian Open

Nella scorsa edizione, con questa nuova introduzione, cinque match maschili e sette femminili sarebbero terminate con il super tie-break.
Ora bisognerà vedere se questa nuova importante regola sarà introdotta subito, oppure sarà testata inizialmente solo nelle qualificazioni e nei match del torneo Junior.

notizie sul temaRisultati Australian Open 2019: Fognini-Giorgi al terzo turno. Soffre Zverev, ok Halep-S. WilliamsSeppi-Thompson 6-3 6-4 6-4 (Video Highlights Australian Open): avanza l’azzurro, ora c’è TiafoeFognini-Munar 7-6 7-6 3-1 (Video Highlights): l’azzurro al secondo turno, ritiro per lo spagnolo
  •   
  •  
  •  
  •