Olimpiadi 2024, gli Stati Uniti sfidano Roma con quattro città

Pubblicato il autore: Danilo Montefiori Segui

olimpiadi 2024 usa

Per le Olimpiadi del 2024 non c’è solo Roma, anche gli Stati Uniti si aggiungono alla sfida calando un poker di candidate tra cui, a inizio 2015, verrà scelta la pretendente ufficiale. Le quattro città selezionate dal Comitato Olimpico Usa (USOC)  sono Washington, Boston, Los Angeles e San Francisco. Nella giornata di oggi le 4 località, attraverso dei rappresentanti, hanno descritto il progetto  con una presentazione di circa 40 minuti l’una, quindi l’Usoc ha approvato la candidatura una delle quattro alle Olimpiadi 2024.

La sfida a Roma, insomma, non è stata presa sottogamba, come traspare dalle parole del presidente del comitato olimpico statunitense Larry Probst: “Ci prenderemo il nostro tempo prima di scegliere la città con le maggiori capacità di vittoria rispetto alle rivali che si candideranno in altri Paesi del mondo”. Gli Usa saranno sicuramente preoccupati dalle recenti delusioni olimpiche; New York e Chicago si candidarono ad ospitare le edizioni 2012 e 2016 ma non ottennero il risultato sperato e a breve, probabilmente, anche la Germania, co Berlino, avrà la sua candidata. Come se non bastasse pochi giorni fa il presidente del Cio, Thomas Bach, ha dichiarato “Roma 2024 sarà una candidatura molto forte ed ha già organizzato Giochi memorabili nel 1960”, una difficoltà in più per gli Stati Uniti.

Leggi anche:  Dove vedere Wrestlemania Backlash 2021, orario, diretta e streaming

Ecco l’elenco completo delle città ospitanti le Olimpiadi estive moderne.1896 Atene (Grecia), 1900 Parigi (Francia), 1904 Saint Louis (Stati Uniti), 1908 Londra (Regno Unito), 1912 Stoccolma (Svezia), 1916 Berlino (non disputata), 1920 Anversa (Belgio), 1924 Parigi (Francia), 1928 Amsterdam (Paesi Bassi), 1932 Los Angeles (Stati Uniti), 1936 Berlino (Germania), 1940 Tōkyō (non disputata), 1944 Londra (non disputata), 1948 Londra (Regno Unito), 1952 Helsinki (Finlandia), 1956 Melbourne (Australia), 1960 Roma (Italia), 1964 Tōkyō (Giappone), 1968 Città del Messico (Messico), 1972 Monaco di Baviera (Germania Ovest), 1976 Montréal (Canada), 1980 Mosca (Unione Sovietica), 1984 Los Angeles (Stati Uniti), 1988 Seul (Corea del Sud), 1992 Barcellona (Spagna), 1996 Atlanta (Stati Uniti), 2000 Sydney (Australia), 2004 Atene (Grecia), 2008 Pechino (Cina), 2012 Londra (Regno Unito), 2016 Rio de Janeiro (Brasile), 2020 Tōkyō (Giappone).

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: