Olimpiadi 2024, Renzi e il Coni candidano l’Italia e Roma ai Giochi

Pubblicato il autore: Simone Cerroni Segui

Olimpiadi 2024 Roma Renzi

OLIMPIADI 2024 CONI RENZI MALAGO’ CANDIDANO ROMA E L’ITALIA – Il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, parte dallo sport per rilanciare l’Italia. Il punto di partenza sono le Olimpiadi 2024. Da questa mattina, infatti, Roma sarà la prima città ufficialmente in corsa per ospitare i Giochi del 2024. Ad annunciarlo il premier Matteo Renzi al Salone d’Onore del Coni in occasione della cerimonia di consegna dei Collari d’Oro al merito sportivo. “Daremo un grande messaggio per il futuro del Paese. L’Italia è un paese che ha tutte le condizioni per mettersi in gioco e vincere la medaglia d’oro. Assieme al Coni saremo fianco a fianco per sostenere la candidatura dell’Italia ai giochi olimpici 2024“, ha spiegato Renzi. Poi prosegue: “Saremo all’avanguardia, avremo un raggio di azione che permetterà la candidatura di essere credibili, non la facciamo per partecipare, ma per vincere. Il progetto verrà esaminato nel settembre 2015. Può succedere di non vincere, ma tutti voi dovete sapere che il governo italiano è pronto”. Insomma, un giorno molto importante per tutti, è il messaggio che vuole trasmettere il Premier. Importante per Roma, per Napoli, per Firenze, per la Sardegna, ma anche per il Nord Italia che ha in Milano un punto di riferimento irrinunciabile.  Con Matteo Renzi sembrano così accantonati i tempi del no alla candidatura della Capitale di Mario Monti per le Olimpiadi del 2020 perché, spiegò, “visto il momento abbiamo ritenuto di dover essere molto responsabili”. Renzi ha dato il suo via libera ad una candidatura che il presidente del Coni Giovanni Malagò definisce “della trasparenza”, dopo i fatti degli ultimi giorni sull’inchiesta Mafia Capitale. Malagò e Renzi hanno dettato la ricetta del progetto Olimpiadi: meno investimenti e possibilità di far disputare alcune gare anche in altri luoghi, come Firenze, Milano e Cagliari. Presto nascerà il Comitato dei garanti, uno strumento interno di vigilanza su procedure ed atti.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Pallamano femminile Serie A: Salerno spinge Oderzo alla “bella” per il titolo