Pechino si aggiudica le Olimpiadi invernali 2022, storica doppietta. Almaty e il Kazakistan battuti

Pubblicato il autore: Pierluigi Persano Segui

Pechino olimpiadi 2022

Il Cio ha deciso che sarà la Cina e la sua capitale Pechino ad ospitare i XXIV Giochi olimpici invernali del 2022. Nell’elezione di Kuala Lumpur, in Malesia, il Comitato olimpico internazionale ha deciso di riporre ancora una volta la fiducia nella grande macchina organizzativa della Repubblica popolare, rendendo la capitale cinese la prima città ad ospitare sia i giochi olimpici estivi sia quelli invernali.
Battuta 44 voti a 40 nello scrutinio finaleAlmaty, ex capitale del Kazakistan che nel 2011 aveva già ospitato i Giochi asiatici invernali.

Nonostante Pechino non sia una località di montagna, la città sarà coperta da neve artificiale e potrà contare sulla costruzione di 9 nuovi impianti che ospiteranno le gare e su strutture simbolo dell’edizione 2008 come il Nido d’Uccello e il Cubo d’Acqua, per un totale di 19 impianti. Mentre le gare esterne come il fondo si disputeranno a Yanqing, distante 160 chilometri dalla capitale e situata a 950 metri di altezza, che sarà possibile raggiungere con un collegamento ferroviario ad alta velocità progettato per l’occasione.

Un’altra vittoria per il continente asiatico che si preparerà ad ospitare tre edizioni dei Giochi consecutive: le Olimpiadi invernali del 2018 a Pyeongchang in Corea del Nord, e le Olimpiadi estive del 2020 di Tokyo.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: