Bocce, Campionato Europeo femminile di Saluzzo: ecco il team azzurro

Pubblicato il autore: Simone Braconcini Segui

Barbara-Zurini

Ci siamo. Ormai manca meno di un mese. Cresce l’attesa per l’Europeo. Ieri la Federazione Italiana Bocce ha diramato l’elenco delle atlete azzurre che prenderanno parte all’importante rassegna continentale. Assegnate le sei magliette azzurre che tenteranno di portare in alto i nostri colori nella cittadina piemontese: Barbara Zurini (sopra, nella foto), Gaia Falconieri, Serena Traversa, Valentina Basei e le sorelle Caterina e Virginia Venturini: ecco le nostre ragazze azzurre, che scenderanno in campo a Saluzzo nel campionato d’Europa femminile del volo che si giocherà dal 10 al 14 novembre. Il team italiano sarà guidato dal general manager Dante D’Alessandro che avrà al suo fianco il tecnico Piero Amerio ed il preparatore atletico Marco Basilio. C’è grande fiducia nel clan azzurro: la speranza di disputare un grande europeo è molto forte. Un ottimismo giustificato dalle ultime performances delle ragazze convocate, date tutte in buona forma e con una grande voglia di stupire l’Europa. Decisivo sarà anche, come sembra probabile, l’incoraggiamento e il calore del pubblico di Saluzzo. L’Italia gioca in casa e questo, anche se le bocce non sono certo il calcio o altri sport in cui il fattore campo può risultare decisivo, può tuttavia rappresentare un particolare da non sottovalutare. Le nostre ragazze sentiranno comunque il supporto della gente e già questo può bastare.

Leggi anche:  Mondiali di pallamano: le semifinali saranno Danimarca-Spagna e Francia-Svezia

Sul piano strettamente tecnico e organizzativo, sarà un Europeo mai così ricco: saranno infatti sei i titoli n palio: individuale, combinato, coppia, tiro di precisione, tiro progressivo e staffetta. Ai nastri di partenza, un nutritissimo gruppo di atlete, con 14  nazioni rappresentate: Bosnia Herzegovina, Bulgaria, Croazia, Spagna, Francia, Italia, Principato di Monaco, Montenegro, Russia, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Svizzera e Turchia.  Inutile nascondere che la maggior parte della curiosità degli sportivi di tutta Europa è rivolta alle nazioni di piccoli stati, come il Principato di Monaco e il Montenegro che, quest’anno, hanno guadagnato la possibilità di disputare l’europeo e verso i quali vi è molta simpatia. Il lotto delle favorite è comunque assai ampio e quest’anno risulta particolarmente arduo poter stilare dei pronostici attendibili. Ne guadagnerà di certo lo spettacolo, le gare di tutte le specialità saranno equilibrate e combattute. Si preannuncia inoltre un buon successo di pubblico, le bocce nel piemontese vantano una grande tradizione.

Leggi anche:  Mondiali di pallamano: le semifinali saranno Danimarca-Spagna e Francia-Svezia

Prima di partire, c’è da espletare l’appuntamento più atteso: nella giornata di martedì 10 novembre, infatti, si effettuerà il sorteggio degli incontri (inizio ore 18,30). In serata poi, cerimonia di apertura, fissata per le 21,30. Il giorno successivo si inizierà subito a fare sul serio, con l’apertura delle gare prevista per le ore 9,00 con le coppie. A seguire, ore 11,00, il tiro veloce a coppie e il combinato, l’individuale e il tiro di precisione. Chiuderà la prima giornata il tiro progressivo e la seconda fase delle coppie. Poi altri due giorni di gare prima dell’atteso momento delle varie finali di specialità, il 14 novembre. Alle 18,30 di questo stesso giorno, consegna delle medaglie e cerimonia di chiusura. La speranza di tutti i bocciofili italiani è che, per quella giornata, la bandiera azzurra possa tornare a sventolare fiera nel cielo di Saluzzo. Un europeo fatto in casa rappresenta davvero un’occasione da non lasciarsi sfuggire.

  •   
  •  
  •  
  •