Kostner, squalifica ridotta: può gareggiare dal 1° gennaio

Pubblicato il autore: Saverio Felici Segui

kostner

E’ una piccola vittoria quella ottenuta ieri da Carolina Kostner, attualmente squalificata in seguito alla famosa faccenda di doping che vide coinvolto il compagno Alex Schwazer. Il TAS (Tribunale Arbitrale dello Sport, sede a Losanna) ha infatti accolto la richiesta di un accorciamento della squalifica, che si ridurrà di circa 6 mesi e mezzo rispetto ai tempi pattuiti. La Kostner tornerà ad allenarsi da novembre, e dll‘inizio dell’anno prossimo potrà anche ricominciare a gareggiare ufficialmente. Il verdetto, che sarà reso pubblico domani, indicherà ad onor del vero una retrodatazione della squalifica, a causa dei tempi intercorsi dall’inizio del processo, dovuti a lungaggini procedurali non attribuibili all’atleta. La squalifica della Kostner, che si sarebbe regolarmente esaurita solo il 16 maggio 2016, è stata ridotta anche per via di un riavvicinamento delle parti in seguito alle polemiche sugli spettacoli sostenute dalla pattinatrice in agosto.

Ora l’ultimo atto della storia vedrà la Kostner chiedere scusa pubblicamente per il comportamento ritenuto fraudolento, ammettendo di aver mentito alle autorità agli inizi del caso Schwazer. L’ammissione di colpa dell’atleta, che ha permesso l’avvio e la risoluzione degli accordi, ufficialmente recita: “Il 30 luglio 2012 riferii falsamente all’ispettore antidoping che Schwazer non era in casa. Ho commesso un grave errore di giudizio non riferendo la verità all’addetto ai controlli. Tale condotta rappresenta una violazione delle norme antidoping italiane”. Non resta da vedere che quale competizione la campionessa sceglierà peril ritorno. Con ogni probabilità da escludere gli Europei di Bratislava di gennaio, sarà più probabile vedere la Kostner di nuovo in gara in occasione dei Mondiali di Boston in programma tra marzo e aprile. In programma martedì la conferenza stampa ufficiale.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Pallamano Serie A: Teamnetwork Albatro-Santarelli Cingoli 27-32, prezioso colpo esterno per i biancorossi