Tutto pronto per il salone della subacquea di Roma

Pubblicato il autore: Michele Santoro

salone della subacquea
Tutto pronto per il salone della subacquea di Roma – Il padiglione 7, ingresso Nord, della Fiera di Roma, è pronto ad ospitare, da oggi fino a domenica 22 novembre, il salone della subacquea, la più grande esposizione nazionale sul mondo dell’apnea, delle immersioni e di tutto ciò che sia legato all’universo degli abissi marini.

Il salone darà spazio a SubinItaly e MediShow, le due grandi mostre del settore dove gli appassionati troveranno nuovi materiali, potranno pianificare la stagione 2016 e, perchè no, concedersi un piccolo regalo anticipato per il Natale, in compagnia dei nuovi rappresentanti di subacquea Ara ed Apnea. L’evento avrà come ospiti i nuovi campioni del mondo di apnea, gli italiani Michele Giurgola, nella categoria “bipinne“, e Chiara Obino, in quella “pinne“.

Il salone della subacquea sarà anche l’occasione adatta per conoscere i magnifici scenari italiani in cui effettuare le immersioni, come per esempio l’Area Marina Protetta di Porto Cesareo, e per lanciare nuovi progetti di impatto sociale, tra i quali l’ “Albatros Scuba Blind International“, iniziativa che favorisce le immersioni per non vedenti, e per scoprire, inoltre, realtà come la “Sea Shepherd Conservation Society” (SSCS), organizzazione internazionale senza fini di lucro la cui missione è fermare la distruzione dell’habitat naturale e il massacro delle specie selvatiche negli oceani.

Leggi anche:  Slalom Killington 2022, dove vedere sci alpino femminile LIVE oggi: diretta TV, orario e start list

L’esposizione toccherà anche il tema dell’archeologia subacquea: dal recupero, passando per l’analisi, e infine la conservazione e esposizione dei reperti. Un progetto realizzabile solo grazie all’intervento ed agli strumenti del Ministero dei beni delle attività culturali e del turismo, presente attraverso il Nias (Nucleo per gli Interventi di Archeologia Subacquea) e la Sezione di Biologia Marina del Laboratorio di indagini biologiche dell’Istituto Superiore per la Conservazione ed il Restauro,in collaborazione con il Museo del Mare e della Navigazione antica di Santa Severa e il Museo del Mare di Noto. Proprio quest’ultimo farà il suo esordio al salone, esponendo in esclusiva i meravigliosi ritrovamenti rinvenuti sui fondali antistanti la città siciliana di Noto, divenuta Patrimonio dellUmanità dell’UNESCO.

Verranno ospitate anche le  importantissime testimonianze del Nucleo Carabinieri Subacquei e degli agenti del CNeS (Centro Nautico e Sommozzatori) della Polizia di Stato, che racconteranno le difficoltà nelle immersioni in situazioni difficili, come gli interventi sulla Costa Concordia. Glia appassionati del settore potranno essere protagonisti della rubrica online “Figli di Nettuno“, di Gherardo Zei, che per l’occasione assumerà i connotati di un vero e proprio talk show, in cui si discuterà di “Made in Italy e artigianato nel mondo della pesca in apnea, dalle origini ai giorni nostri”. Grande attesa anche per “Search” e “Beyond 40“, le nuove proiezioni di Giacomo De Mola sul mondo della pesca subacquea.

Leggi anche:  Super G Lake Louise 2022, dove vedere sci alpino maschile LIVE oggi: diretta TV, orario e start list

All’interno del salone della subacquea ci saranno anche due contest riservati al pubblico: il primo intitolato “Blue Shooting“, video-contest amatoriale di pesca in apnea, giunto alla seconda edizione; il secondo, organizzato da AssoScuba, sarà invece dedicato alla fotografia subacquea. I proventi derivanti dalla vendita delle opere saranno interamente devoluti alla casa famigliaPeter Pan“.

I partecipanti alla fiera inoltre, avranno a disposizione due piscine per testare i nuovi materiali o per il cosiddetto “battesimo delle bolle“, ovvero la possibilità di effettuare, per chi non l’avesse mai fatta, la prima immersione con muta, respiratore e bombole.

  •   
  •  
  •  
  •