Sci, la Vonn è sempre la Vonn. Vittoria n° 68 nella discesa libera di Lake Louise

Pubblicato il autore: Valerio Mingarelli Segui

sci discesa libera vonnLa prova semplicemente è la prova. La gara è la gara. E quando ci sono punti in palio, mai fidarsi di Miss Lindsey Vonn. Nella prima discesa libera della coppa del mondo di sci alpino femminile della stagione, la fuoriclasse statunitense conquista il suo successo n° 68 nel circo rosa e conferma la sua onnipotenza quando c’è da far correre gli sci. Gira e rigira, le varie Mikaela Shiffrin e Lara Gut dovranno vedersela anche con lei per la sfera di cristallo. La sciatrice che per molti è la più grande di ogni epoca si lascia dietro la grande speranza austriaca Cornelia Huetter, dominatrice nelle prove e comunque ottima seconda a 58 centesimi. Al terzo posto un’altra austriaca, la sorprendente Siebenhofer, a poco più di un secondo. La squadra azzurra conclude una buona prova complessiva, con Nadia Fanchini ottava (ma molto oltre il secondo e mezzo) e Verena Stuffer nona 11 centesimi dopo la sua compagna di squadra. A punti anche Elena Fanchini e Johanna Schnarf, comunque in crescita. Domani si replica, con un’altra libera: per i pronostici un solo nome ancora, quello della incommensurabile Lindsey Vonn, una campionessa che a 31 anni continua a mettere in riga le sue avversarie con una facilità pressoché irrisoria.

Leggi anche:  Ciclomercato 2022, Ineos Grenadiers vuole Nibali? L'indiscrezione
  •   
  •  
  •  
  •