Sesso e sport: accoppiata vincente?

Pubblicato il autore: Daniela

Sesso-e-sportSesso e sport: un connubio spesso censurato dagli sportivi e dagli allenatori che per anni hanno sconsigliato categoricamente qualsiasi attività sessuale prima di un qualsivoglia allenamento o partita importante. Oggi gli esperti assicurano: nulla di più sbagliato. Praticare sesso e dedicarsi allo sport fanno più che bene sia all’umore sia alla buona riuscita di una gara o allenamento e questo soprattutto per gli sport di squadra. Della questione se ne è discusso durante la conferenza dal titolo” Il benessere andrologico tra sport e corretta alimentazione” durante il trentunesimo Congresso della società italiana di andrologia avvenuta a Napoli. Dunque proprio gli andrologi della Sia hanno ampiamente spiegato i benefici derivanti da una sana attività sessuale prima di praticare sport, come menzionato, in special modo “collettivo”. In effetti fare sesso prima di un evento sportivo quali pallavolo, calcio rugby eccetera, gli effetti sono più che positivi. A seguito di un orgasmo infatti, si è affermato con forza, “si abbassano i livelli di testosterone la capacità respiratoria e la capacità di contrarre i muscoli, favorendo un processo di rilassamento che aiuta nelle performance di gruppo”. Completamente diverso invece, e non proprio benefico praticare attività sessuale prima di uno sport individuale quali boxe, tennis, ping pong eccetera. Infatti se nel primo caso è importante abbassare il livello di testosterone prima di un “match”, nel secondo è necessario tenerlo a livello alto. A tal proposito gli studiosi hanno assicurato che: “tenere alti i livelli di testosterone aiuta nello sforzo fisico necessario durante l’ incontro in cui l’ individuo è da solo con sè stesso”. Dunque sesso sì, ma soltanto se ci si allena e si gareggia in compagnia con altri colleghi. Da ribadire però che, alla pratica sessuale, comunque deve essere abbinato un certo quantitativo, utile, di ore di sonno: 8/10 ore possono essere più che sufficienti a un atleta per essere fresco, riposato e concentrato prima di affrontare una competizione… Eppure, aggiungono medici di tutto il globo praticare i “piaceri della carne” prima di scendere in campo contro l’ avversario non pregiudicano affatto la sua attività fisica o sportiva, anzi in molti casi al piacere fisico legato alla pratica sessuale, si unisce il piacere morale e quindi la costanza e concentrazione nel gioco. Non solo. Se il sesso aiuta nella sport, come giusta “corrispondenza biunivoca” anche lo sport aiuta e sostiene l’attività “di letto”. Infatti allenarsi correttamente e tutti i giorni, o quasi, aiuta a migliorare le prestazioni fisiche con il proprio partner grazie a un aumento delle endorfine circolanti, e come diretta conseguenza, a tenere alto l’umore unitamente a una maggiore produzione del testosterone che restituisce al corpo una maggiore forza fisica. Dunque più felici e più sereni in campo e sotto le lenzuola, sono gli ingredienti necessari affinchè gli atleti tutti possano andare meglio in prestazioni di ogni settore! In conclusione praticare sesso e fare sport fanno bene tutti e due, al corpo, alla felicità e all’umore: utilizzarli come strumento di compenetrazione, il primo e il secondo, non fa altro che compensare e migliorare vicendevolmente sia l’uno che l’altro!

  •   
  •  
  •  
  •