Surf, Alessandro Marcianò: l’unico italiano a sfidare le onde più alte del mondo

Pubblicato il autore: Simone Braconcini

ALESSA~1Quest’anno c’è un solo italiano a sfidare le onde più alte del mondo. Lui è Alessandro Marcianò che, nelle impervie acque di Nazarè, in Portogallo, sta tentando di raggiungere le imprese più leggendarie. Un orgoglio per il nostro paese e per tutto il movimento surfistico italiano.  L’invito a partecipare è arrivato direttamente da uno dei più grandi surfisti al mondo, Garrett McNamara. E sarà il solo italiano ad avere la possibilità di cavalcare le onde più grandi del pianeta. Alessandro Marcianò è l’unico italiano invitato a partecipare al “Mercedes Amg RedChargers”, la prima storica competizione dedicata alle grandi onde che è scattata a Nazaré, in Portogallo.
Una competizione che necessita di condizioni di tempo e di mare ideali e che si protrarrà fino al prossimo 28 febbraio. Marcianò ha il surf nel sangue:  infatti è anche l’ideatore e organizzatore da quasi vent’anni del Surf Expo di Santa Marinella, la manifestazione di settore più importante in Italia e fra le più apprezzate in Europa, premiata nei giorni scorsi anche dal Coni.
Il surfista italiano è entusiasta dell’avventura che sta vivendo: “Il mare a Nazaré – ha dichiarato nei giorni scorsi il campione azzurro – ha un forza brutale, un’energia superiore a tutte le altre e qui si trovano le onde più grandi al mondo, che possono raggiungere anche i 30 metri di altezza. Io non avevo mai cavalcato onde giganti e la sensazione è indescrivibile, tonnellate d’acqua che ti inseguono e una caduta può esserti fatale. Si, si rischia anche la morte”.  Ma non c’è tempo per avere paura. Con McNamara è nata un’intesa davvero bellissima. McNamara è il primatista mondiale della specialità: nella sua lunga carriera, è riuscito persino a surfare un’onda di 27 metri. Marcianò spera presto di raggiungere le performances del grande maestro: “Una sensazione unica, che non potrò mai dimenticare”. L’onda, specialmente se così alta, è però sempre un avversario difficile da domare, che può portare a correre grossi pericoli, a rischiare addirittura la vita”. Uno sport estremo che va vissuto con la giusta dose di adrenalina ma anche con le opportune precauzioni. Tutte doti che Alessandrò Marcianò ha, da tempo, nel suo DNA di sportivo doc.

Garret McNamara, d’altronde, non ha avuto dubbi e ha scelto subito Marcianò come ospite ideale per il ““Mercedes Amg RedChargers” di quest’anno. L’anno scorso il fuoriclasse statunitense fu ospite dell’evento organizzato da Marcianò a Santa Severa e lì nacque l’amicizia tra i due. Un’amicizia  che ha portato McNamara a convincere Alessandro a cimentarsi in questa sfida al cardiopalma.

Marcianò è entusiasta di questa possibilità che è stata a lui riservata: “Garrett Mcnamara è il campione del mondo che ha surfato nel 2013 l’onda più alta al mondo (circa 27 metri) – dichiara Marcianò – . Con lui mi sono allenato duramente per cavalcare le onde più alte del mondo durante l’evento Mercedes AMG Redcahrgers, al quale sono stato invitato come unico rappresentate italiano”. Infine, una dichiarazione che farà felici gli appassionati del surf: “Durante le mareggiate – annuncia Marcianò – siamo in diretta live-streaming sul sito www.redchargers.-com, così chiunque, in ogni parte del pianeta e non solo in Italia, potrà ammirare questa manifestazione senza eguali e, magari, fare il tifo per me”.

  •   
  •  
  •  
  •