Vela, per il lago di Garda sarà un 2016 d’oro

Pubblicato il autore: Simone Braconcini

DSC03540Ora è davvero ufficiale: il lago di Garda nel 2016 diventerà il luogo di principale attrattiva velica del nostro paese. La bella notizia è arrivata al termine del Meeting annuale della XIV Zona di Federvela (Garda e province dell’entroterra), che si è svolto negli scorsi giorni presso il Centro Nautico di Bardolino, provincia di Verona. In questo scenario di indubbio fascino, alla presenza di sportivi, autorità e tifosi, si è dato vita alla stesura del Calendario delle regate e delle Manifestazioni del diporto per l’anno che sta per iniziare. Vediamo, nel dettaglio, quali saranno gli appuntamenti più succosi dell’anno che sta per iniziare. Il programma degli eventi per il 2016, illustrato dal presidente Domenico Foschini, vede ancora una volta l ‘area del Garda protagonista nello scenario velico nazionale ed internazionale: saranno oltre 250, infatti, le regate e le veleggiate in programma. Tutte manifestazioni di primissimo ordine, con l’organizzazione di numerosi eventi validi per l’assegnazione di titoli Nazionali, Europei e Mondiali nella varie discipline veliche e Classi, in particolare per i Monotipi. I tifosi e gli appassionati possono esultare: saranno infatti tutte confermate le regate più celebri e spettacolari,  come la tradizionale 66° Centomiglia (record di edizioni per una regata italiana) e il Trofeo Riccardo Gorla, che fanno ormai parte della storia velica del Lago di Garda. In particolare, c’è già grande attesa per il Gorla, un trofeo che, lo scorso anno, non ha mancato di suscitare forti emozioni. La 49° edizione del Trofeo Gorla, infatti, è il principale test event della regata della Centomiglia. Lo scorso anno, davanti a tutti in 2 ore e 27 minuti,  è giunto Safram, che ha dominato la prova sulle 50 miglia riservata ai multiscafi.

Spettacolo quindi assicurato, anche quest’anno sulle acque di Bogliaco, dove lo scorso anno,  la volata della barca leader governata dall’equipaggio di Ginevra ha toccato punte di 28 nodi. Secondi i campioni uscenti di Itelligence, terzo North West Garda, il 16 metri dei club di Limone e Campione, primo monocarena della classe Open. Vedremo ora chi la spunterà quest’anno, nell’attesissima 50esima edizione.

Ma quest’anno la vela, sul lago di Garda, avrà come protagonisti anche i giovani. Infatti sarà di altissimo livello anche la proposta agonistica rivolta agli Under 19, con numerosi eventi per le classi  giovanili come gli Optimist, i doppi Feva, 29 er, le 420,le tavole a vela Techno 293 e RS:X e i Laser.  Ma lo spettacolo proseguirà  anche con  gli spericolati  Kite Board che, c’è da scommetterlo, come da tradizione, attireranno sul Garda migliaia di appassionati o di semplici curiosi.

Ma il programma è davvero ricchissimo: nutrito anche il Calendario Orc (cabinati offshore), che sul Garda vanta una delle flotte più numerose e attive del panorama nazionale. Con un occhio di riguardo sempre verso lo spettacolo, perché tra gli eventi confermati ci saranno anche le evoluzioni dei “foiler” in tutte le sue caratteristiche di applicazione, compreso i performanti “ catamaran racing”.  Insomma, in riva al lago il 2016 sarà davvero un anno da ricordare. Chi può, vada. Non ne rimarrà di certo deluso. La vela garantirà emozioni sempre vive. Per un 2016 all’insegna del grande spettacolo.

 

  •   
  •  
  •  
  •