WWE Raw: riassunto puntata 28/12/2015

Pubblicato il autore: Salvatore Masiello

Ecco cosa è successo nella puntata di WWE Raw di lunedì 28 dicembre, l’ultima del 2015.

WWE RawL’ultimo appuntamento del 2015 con la WWE si è svolto lunedì 28 dicembre negli Stati Uniti, mentre in Italia è stato trasmesso il giorno dopo su Sky Sport 2. L’evento si è svolto sette giorni dopo gli ‘Slammy Awards’, dove sono stati assegnati i premi ai migliori atleti e ai migliori match dell’annata che sta per concludersi. Dalle anticipazioni sul nuovo episodio di Raw, era stata annunciata la presenza di Vince McMahon, il presidente della federazione di Stamford e così è stato. Il Chairman della WWE, infatti, ha aperto lo show, chiamando sul ring Roman Reigns per pretendere delle scuse, ma il campione del Mondo rifiuta e, dopo aver subito alcuni insulti, spinge via Vince. A questo punto interviene la figlia Stephanie, la quale chiede ad alcuni agenti di polizia di arrestare Reigns, ma alla fine viene arrestato e portato via proprio Vince, per aver messo le mani addosso ad un poliziotto.

A questo punto si passa al primo match della serata, quello tra Neville, vincitore dello Slammy come superstar emergente dell’anno, e Kevin Owens. L’incontro viene vinto, anche un po’ clamorosamente, dall’atleta statunitense in pochissimo tempo e proprio questo fattore causa l’ira del secondo. Neville viene poi aiutato da Dean Ambrose, il quale mette in fuga Owens. Si passa, poi, ad un incontro femminile tra Becky Lynch e Sasha Banks, con quest’ultima vittoriosa grazie ad una scorrettezza da parte della sua squadra. Dopo una breve pausa, sul ring arrivano il’New Day’ (attuali campioni di coppia) e i ‘Lucha Dragons’: nel primo incontro, Kofi Kingston viene sconfitto dal piccolo Kalisto, quest’ultimo vincitore la scorsa settimana dello Slammy per il momento più scioccante dell’anno. Il Ko non viene digerito da New Day, quindi si va ad un altro scontro, stavolta tra Big E e Sin Cara, vinto dal primo.

Lo show va avanti con un discorso tenuto da The Miz, il quale viene interrotto da diversi atleti, in ultimo Big Show, che finisce per combattere contro Ryback. A causa, però, delle contestazioni del pubblico, il quale lo invita al ritiro, il gigante della WWE decide di farsi contare fuori, perdendo così l”incontro. Il penultimo match della serata, invece, vede di fronte ‘the League of Nation’, ovvero il trio formato da Sheamus, King Barret e Rusev, i quali se la vedono con Dean Ambrose e gli Usos. Il match viene vinto dai primi tre. In seguito, poi, Dean Ambrose viene attaccato da Kevin Owens, il quale si vendica dell’interferenza all’inizio dello show.

Si arriva finalmente al main event di WWE Raw, quello tra Alberto del Rio (campione degli Stati Uniti) e John Cena, il qual torna dopo due mesi di assenza. Inizialmente, lo scontro non doveva essere valido per il titolo, ma il messicano, dopo alcune provocazioni del leader della C-Nation, decide di metterlo in palio. Quando, però, il bostoniano sembra sul punto di conquistare nuovamente la cintura, viene attaccato dalla ‘League of Nation’, la quale consente a Del Rio di restare campione. Dopo il match, per salvare Cena da un pestaggio, arrivano prima Usos e poi Roman Reigns. Quest’ultimo, però, dopo ave atterrato Sheamus, viene interrotto nuovamente da Vince McMahon, il quale gli comunica che nella prima puntata di Raw del 2016, difenderà il titolo di campione del mondo proprio contro il ‘guerriero celtico’.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: