Biathlon, trionfa Dorohea Wierer

Pubblicato il autore: Gabriele Lepri Segui
onde

La Coppa del Mondo di Biatlhon sta regalando grosse emozioni per Dorohea Wierer. A Ruhpolding in Germania Dorohea Wierer ha letteralmente dominato oggi l’individuale andata in scena rafforzando così la sua specialità. La nota campionessa azzurra Dorohea Wierer ha condotto una gara senza imprecisioni: è stata impeccabile al tiro senza commettere errori raggiungendo così il quinto podio della stagione. Per l’azzurra si tratta del quarto podio individuale e al terzo successo raggiunto rispettivamente due volte da sola e una volta a squadre. Dorohea Wierer in 40′ 19”9 ha preceduto di 54”8 la collega finlandese Kaisa Makarainen e la leader di Coppa del Mondo Soukalova a 1’09”9. Quarta è arrivata la tedesca Hildebrand a 1’10″8. Ecco quanto ha riportato in conferenza stampa la campionessa azzurra: “La gara individuale come format non è la mia preferita, ma quest’anno sto andando benissimo, anche se non c’è un segreto particolare. Negli scorsi giorni di allenamento al poligono mi tremava un po’ il braccio, non ero sicurissima. Per fortuna in questa occasione sono partita sicura, non ho pensato a nulla e mi sono affidata al mio istinto. Tutto mi è venuto in modo fluido e sugli sci mi sono sentita a mio agio, con sensazioni positive. Sul finire dell’ultimo giro ho un po’ rallentato il ritmo, ma avevo messo da parte un discreto vantaggio. Adesso spero di conservare questo stato di forma e se possibile migliorarlo: rimangono due gare importanti a Ruhpolding e poi settimana prossima ci sarà l’appuntamento di casa ad Anterselva. La classifica è sempre buona e soprattutto il pettorale di leader nell’individuale mi riempie di orgoglio. Però non sono abituata a fare calcoli, affronterò ogni prova con la stessa voglia di fare risultato”.

Leggi anche:  WWE, ecco il trailer di Escape The Undertaker, prodotto Netflix
In classifica generale Dorohea Wierer resta sesta in di Coppa con 428 punti, ma adesso più che mai potrà lottare anche per il podio della sfera globale. In testa attualmente è presente la ceca Soukalova a 551 punti. Nelle prime dieci posizione è presente anche l’italiana Federica Sanfilippo ottava a 1’41″2 con un errore al tiro. Staccata dopo 4 errori al tiro Karin Oberhofer, 35ª Alexia Runggaldier, 47ª Lisa Vittozzi con 3 errori. Domani alle 15.30 è in programma invece la staffetta maschile.
Dorohea Wierer, classe 1990,  è entrata a far parte della nazionale italiana nel 2007. Nel 2008 è stata la prima italiana ad aver vinto una medaglia d’oro ai Mondiali Giovanili disputatisi a Ruhpoldingin Germania nell’individuale. Nel corso della stessa kermesse, oltre ad aver collezionato un 8º posto nella sprint e al 21esimo nell’inseguimento, ha conquistato anche la medaglia di bronzo nella staffetta, assieme alle compagne Alexia Runggaldier e Monika Messner. Nel 2009, durante la rassegna iridata giovanile disputata a Canmore in Canada, dopo un settimo posto nell’individuale e un quarto nella sprint, ha centrato invece la medaglia d’oro nell’inseguimento. Ha confermato inoltre la medaglia ottenuta l’anno precedente in staffetta insieme ad Alexia Runggaldier e a Nicole Gontier. Nel corso della stagione 2007-2008 ha conseguito altri risultati di rilievo in Coppa Europa juniores nel fine settimana di San Sicario  arrivando terza nella gara di inseguimento. Il 9 gennaio 2009 ha poi esordito in Coppa del Mondo prendendo parte alla sprint di Oberhof, nella quale è arrivata 69esima.
Durante la stagione 2010 ha dominato i Mondiali juniores di Nové Město na Moravě in Repubblica Ceca, conquistando tre medaglie d’oro: nella gara sprint, nell’inseguimento e nell’individuale. Si è trattato di un risultato senza precedenti dal momento che nessuna altra atleta femminile era mai stata capace di cogliere tanto successo.
Nella stagione 2013-2014 partecipa ai XXII Giochi olimpici invernali di Soči, vincendo il bronzo nella staffetta mista: si classificò 6ª nella sprint, 17ª nell’inseguimento, 25ª nella partenza in linea e 6ª nella staffetta. L’8 marzo a Pokljuka conquista il primo podio in Coppa del Mondo arrivando terza.
Inoltre ai Mondiali disputatesi a Kontiolahti nel 2015 ha collezionato altri successi vincendo la medaglia di bronzo nella staffetta ed è stata 20ª nella sprint, 9ª nell’inseguimento, 4ª nell’individuale, 27ª nella partenza in linea e 7ª nella staffetta mista. Il 3 dicembre a Östersund in individuale, ha vinto la sua prima gara di Coppa del Mondo.

Leggi anche:  Aaron Jones con 4 touchdown: Nfl in estasi
  •   
  •  
  •  
  •