Hockey su ghiaccio Italia: il sogno olimpico continua!

Pubblicato il autore: Marcello Mutalipassi Segui

Hockey su ghiaccio Italia
Nell’Hockey su ghiaccio Italia batte Gran Bretagna 6 a 2 e chiude in testa il girone G. Con questa vittoria l’Italia dell’Hockey vede ancora vivo il sogno di staccare un biglietto per le prossime olimpiadi invernali, che si svolgeranno in Corea del Sud a PyeongChang nel 2018.
La prossima sfida per il Blue Team, nell’ultimo girone decisivo, li vedrà affrontare Norvegia, Francia e Kazakistan. Solo una delle quattro potrà volare in Corea e l’Italia parte sfavorita rispetto alle altre tre nazioni. Ma gli azzurri non demordono e vedono l’impresa solo difficile, non impossibile.

Nella domenica di San Valentino, mentre a Roma si giocava un’altra sfida tra italiani e inglesi allo stadio Olimpico, il palazzetto del ghiaccio di Cortina d’Ampezzo ospitava l’ultima partita del Girone G di hockey. La sfida vede contrapposte Italia e Gran Bretagna, in lotta per il primo posto nel girone e l’accesso al turno di qualificazione per le olimpiadi.
Già nel primo tempo, o drittel in gergo, l’Italia riesce a mettere una seria ipoteca sulla vittoria della partita: a circa dieci minuti dall’inizio del match, prima Borgatello (con un tiro dalla linea blu, deviato) e poi il capitano, Bernard, portano gli azzurri in vantaggio.
Simon Kostner, a seguito di un’azione personale, segna il 3 a 0 per l’Itala al 15° minuto. Gli inglesi sembrano completamente spaesati e non riescono a reagire a questa ottima partenza italiana.

Leggi anche:  Nibali futuro commissario tecnico? Ecco la risposta del corridore

L’italia continua a condurre la partita e, verso la fine del secondo drittel, cala il poker: doppietta di Borgatello che approfitta di una disattenzione del portiere e lo punisce con un altro tiro dalla distanza.
Aumenta il nervosismo degli ospiti che cercano di portare la partita più sul piano fisico e di deconcentrare gli azzurri spezzettando il gioco con numerosi falli. I nostri cadono nella trappola e, a cavallo tra il secondo e il terzo tempo, la Gran Bretagna si rifà sotto con due reti segnati da Tait prima e da Clarke in seguito.
L’Italia però riguadagna testa e cattiveria e spegne subito i sogni di rimonta inglesi: con una bordata dalla distanza, Gellert riscuote la squadra.
Alle fine del terzo tempo Ramoser congela il risultato sul 6 a 2 dopo che gli Inglesi, in una mossa disperata per recuperare la partita, hanno sostituito il portiere con un altro uomo d’attacco.

Leggi anche:  Nibali futuro commissario tecnico? Ecco la risposta del corridore

Nella stessa giornata vi sono da segnalare anche altri risultati importanti: nello stesso girone G, l’Olanda batte la Serbia 7-3 e chiude terza in classifica; nel gruppo H invece, l’Ungheria perde in casa contro la Polonia e vede sfumare qualsiasi possibilità olimpica.

Gli Italiani invece sognano ancora. Questa vittoria darà l’opportunità alla nostra nazionale per contendere un posto alle prossime olimpiadi invernali, in un girone a quattro con Norvegia, Francia e Kazakistan. La sfida è estremamente difficile ma non impossibile. Già nella sfida di ieri, la Gran Bretagna risultava favorita, ma i nostri hanno giocato con cuore e fame e hanno costruito meglio.
Le prossime olimpiadi invernali saranno in Corea del Sud, a PyeongChang, nel febbraio 2018. Tra le squadre già qualificate oltre alla Corea del Sud, qualificata in quanto paese ospite, e al Canada, detentore del titolo olimpico, vediamo Rep. Ceca, Svizzera, Svezia, Finlandia, Russia, USA e Slovacchia.

  •   
  •  
  •  
  •