Hockey su pista: Trionfo in Coppa Italia per l’Amatori Wasken Lodi

Pubblicato il autore: Senio Calvetti Segui

wasken lodi

Dopo quattro anni la Coppa Italia di Hockey su pista torna a Lodi. Una volta eliminati i detentori del titolo in semifinale, gli uomini di De Rinaldis hanno superato anche il Bassano con un insindacabile 5 a 2. Ora, dopo aver anche conquistato la Coppa Italia e il posto in Eurolega, i giallorossi lombardi puntano con decisione anche al campionato.

Cala il sipario al Palaforte di Forte dei Marmi al termine di quattro giorni intensi ed emozionanti di Hockey su pista che hanno visto trionfare per la terza volta nella sua storia  l’Amatori Wasken Lodi. Cgc Viareggio, Faizanè Lanaro Breganze e Sind Bassano, queste sono state le vittime dei giallorossi lombardi che, in questa competizione, hanno messo in mostra una grande organizzazione di gioco, una condizione atletica invidiabile e una fame di vittorie che ha letteralmente fatto la differenza.

La finale a tinte giallorosse di Coppa Italia di Hockey su pista, fra Amatori Wasken Lodi e Sind Bassano, si apre all’insegna dell’equilibrio e dell’intensità, le due squadre non lasciano spazi e non sbagliano una mossa; ma entrambe, come in una partita di scacchi, stanno in realtà preparando il campo per tentare l’affondo vincente. Diciannove minuti di perfetto equilibrio e poi, l’argentino Platero tira fuori il coniglio dal cilindro e batte Dal Monte con un potente conclusione dalla distanza. Ventidue secondi dopo arriva la contromossa vincente del Hockey Bassano che trasforma un tiro diretto con Dario Gimenez, uno a uno.

Leggi anche:  Nibali futuro commissario tecnico? Ecco la risposta del corridore

Fin dalle primissime battute del secondo tempo si percepisce che il Lodi ha, nelle gambe, ma anche nella testa, qualcosa in più. Questa inerzia si concretizza al 7′ con uno splendido affondo di Alessandro Verona che serve un chirurgico assist a Malagoli, l’attaccante insacca e porta nuovamente in vantaggio l’Amatori Lodi. Quattro minuti più tardi Verona trasforma un calcio di rigore e lancia il primo scacco al Re agli uomini di Marzella. Sussulto d’orgoglio del Bassano che prova a rimettersi in partita, ma la maggiore freschezza del Lodi è evidente e dopo un tiro diretto, concesso per il decimo fallo, fallito da Gimenez, arriva lo scacco matto. Splendida girata al limite dell’area di Platero che al 19′, dopo aver aperto le marcature, segna la rete che chiude la gara e consegna virtualmente la Coppa nelle mani del Wasken Lodi.

Leggi anche:  Mercato NBA Harrell: "Lakers mi hanno voluto, Clippers no"

A questo punto il Bassano va fuori giri e Tataranni sbaglia anche il secondo tiro diretto, concesso per il quindicesimo fallo dei lombardi; al 22′, Garcia fa tutto da solo e segna la seconda rete del Bassano, ma un minuto più tardi arriva il decimo fallo degli uomini di Marzella e Ambrosio, freddo e cinico come un killer professionista, trasforma il tiro diretto ed uccide le ultime speranze dei veneti. Alla fine del match, festa grande sul parquet del Palaforte di Forte dei Marmi per gli uomini di De Rinaldis che portano a casa la terza Coppa Italia per gli Amatori Wasken Lodi, dopo quelle conquistate nel 1978 e nel 2012.

IL PROGRAMMA DELLE GARE
FINAL EIGHT SERIE A1 HOCKEY SU PISTA
Giovedì 25 febbraio – Quarti di finale
ore 19.30 – Faizanè Lanaro Breganze – Banca Cras Follonica 3-1
ore 21.00 – CGC Viareggio – Amatori Wasken Lodi 3-4

Leggi anche:  Fabio Aru, anche la Bardiani apre le porte al corridore

Venerdì 26 febbraio – Quarti di finale
ore 19.30 – Forte dei Marmi – Sind Bassano 6-6 (7-8 dopo i rigori)
ore 21.30 – Sinus Matera – Hockey Trissino 3-0

Sabato 27 febbraio – Semifinali
ore 17.00 – Faizanè Lanaro Breganze – Amatori Wasken Lodi 3-5
ore 21.00 – Sind Bassano – Sinus Matera 6-5

Domenica 28 febbraio – Finale
ore 17.00 – Amatori Wasken Lodi – Sind Bassano 5-2

  •   
  •  
  •  
  •