Laura Cuomo: nuova campionessa italiana di Tiro con l’ Arco

Pubblicato il autore: Daniela Segui

laura cuomoSi chiama Laura Cuomo, è la  nuova campionessa nella nazionale italiana di tiro con l’arco: ha tredici anni ed è di Pozzuoli in provincia di Napoli. La giovanissima è riuscita a piazzarsi al primo posto con 537 punti conquistando una medaglia d’oro nella prova individuale, superando di un solo punto Aiko Rolando e di ben quattro punti la terza classificata Luna Menegotto. Vincitrice di una medaglia di bronzo due anni fa in una prova a squadre, la ragazza è una promessa in questo sport. Laura fa parte dell’associazione dilettantistica “Arco Puteoli” nata soltanto tre mesi fa che ha raggruppato altri appassionati e, si spera, prossimi futuri campioni. La tredicenne rappresenta la “punta di diamante” in detta associazione ed è riuscita a conquistare il titolo italiano proprio all’ultima freccia , dopo una gara appassionante e carica di grinta. La giovane Laura è allenata costantemente da due grandi maestri Fiore De Lucia e Salvatore Carandente e la sua prestazione ha meritato i complimenti anche del sindaco della città in cui vive, Pozzuoli appunto, Vincenzo Figliola, il quale ha esaltato la bravura e il buon nome che da questo momento avrà ancora di più la giovane e l'”Arco Puteoli”. Non sono mancati nemmeno i complimenti della presidente dell’associazione la quale, come riportato dal giornale “Repubblica” ha affermato con fierezza:”Quello di Laura, è stato il primo titolo nazionale della nostra associazione (…) .L’inizio gara non è stato facile, ma eravamo convinti che la nostra atleta potesse centrare il bersaglio grosso”. Cosa che Laura ha fatto, conquistando un titolo che comunque si spera il primo di una lunga serie per Napoli e per l’Italia. Da aggiungere che il “tiro con l’ arco” è uno tra gli sport che sta acquistando sempre più “vigore” in Italia e nel mondo. Lo si apprende per gioco da bambini, lo si segue e ammira grazie a favole (Robin Hood) in cui si esalta il valore e il vantaggio nell’utilizzo dell’arco, si finisce col farne una passione per chi, come la tredicenne, riesce con ogni probabilità da sempre a “centrare il bersaglio”. Non a caso scuole di tiro con l’arco e associazioni per lo scopo, stanno nascendo un pò ovunque in Italia, coinvolgendo, come in questo caso, giovani e anche giovanissimi. Spesso lo si apprende come un normale passatempo prima di comprendere che quello è proprio lo sport adatto. L’esempio di Laura è forse un caso lampante di come, con passione, tenacia e pazienza, inseguire i propri sogni alla fine può condurre a una solenne riuscita. La napoletana è una ragazza come tanti e frequenta ancora le medie eppure, nonostante la giovanissima età, ha già una laurea come campionessa italiana in tiro con l’arco , categoria ragazze. Un bel traguardo, e molto probabilmente non sarà l’unico che l’atleta italiana vincerà. La strada da fare certo è ancora lunga, ma la sua forza e la vittoria annessa, hanno sicuramente regalato prestigio alla neonata associazione di cui fa parte, nonchè alla bravura di tutte le altre iscritte. Una buona pubblicità che sicuramente renderà onore a lei e agli allenatori.

Leggi anche:  L'agente di Nibali smentisce i contatti con l'Ineos
  •   
  •  
  •  
  •