Super Bowl 2016: lo spettacolo sta per iniziare

Pubblicato il autore: Alberto Pedrazzini Segui

Super Bowl

Lo spettacolo deve ancora cominciare“: citiamo i Litfiba per presentare il Super Bowl 2016. Esso dista pochi giorni e vedrà impegnati i Denver Broncos contro i Carolina Panthers, ovvero le due squadre che hanno chiuso la stagione con il miglior record nelle rispettive Conference. La partita verrà giocata il 7 febbraio al Levi’s Stadium di Santa Clara in California. Il Super Bowl 2016 sarà in n.50 della storia della NFL e per questo motivo è stato soprannominato il Super Bowl d’oro. I Carolina Panthers sono alla loro seconda apparizione mentre i Denver Broncos giocheranno l’ottavo Superbowl della propria storia. Ovviamente non possiamo non spendere due parole su Peyton Manning di Denver. Il leggendario Quarterback della NFL festeggerà i 40 anni a marzo e ha l’occasione di concludere la propria incredibile carriera attorniato dai coriandoli sul campo del Levi’s Stadium. Peyton ha vinto nel 2006 e sarà il primo QB a giocare due Superbowl con due squadre diverse e il più vecchio a partire titolare. Non sarà più quello dei cinque titoli MVP ma resta sempre una sicurezza.

Leggi anche:  Pallamano Serie A: Ego Siena-Conversano 22-22, i bianconeri frenano la capolista

Come sempre i media e i fan sono in trepidazione per quello che è l’evento sportivo più atteso negli Stati Uniti. Sarebbe limitativo parlare del Super Bowl come solo evento sportivo, esso fa parte della cultura pop contemporanea. Impossibile non parlare dello show di metà partita. Il primo Halftime show davvero in grande fu quello del 1993. Quell’anno si esibì Michael Jackson, il quale concluse la propria performance attorniato da ben 3.500 bambini per poi scomparire in una nuvola di fumo bianco. Quell’evento fu visto da 91 milioni di persone, ma il record di spettatori è detenuto da Katy Perry. La cantante statunitense si esibì al SuperBowl 2015 assieme a Lenny Kravitiz e Missy Elliot e fu vista da 118,5 milioni di spettatori. Un altro Halftime show passato alla storia fu quello del 2004 con protagonisti Janet Jackson e Justin Timberlake. L’esibizione si concluse con l’ex membro degli ‘N Sync che strappò il costume della cantante scoprendone il seno. La polemica che ne derivò fu incredibile ed è corretto dire che  la carriera della Jackson terminò lì. Un altro Halftime Show storico è quello del 2012. Quell’anno la protagonista fu Madonna. La cantante di origini italiane entrò in scena su un carro trionfale trasportato da gladiatori e indossando un costume da moderna Cleopatra. La signora Ciccone si esibì assieme a Nicki Minaj, M.I.A. e agli LMFAO e fu vista da 114 milioni di spettatori, 4 in più di quelli che videro la reunion delle Destiny’s Child l’anno seguente. Allo spettacolo di metà partita del Superbowl 2016 si esibiranno i Coldplay. La band britannica sarà affiancata da altri artisti come Bruno Mars e Beyoncè mentre a cantare l’inno nazionale ci sarà Lady Gaga.

Leggi anche:  UFC, dove vedere Hermansson-Vettori: diretta tv e streaming

Inoltre sponsor e case cinematografiche pagano milioni di dollari per far trasmettere i propri spot e trailer durante le pause del Super Bowl. Infatti 30 secondi di spot possono costare ben 5 milioni. I trailer che vedremo quest’anno sono particolarmente interessanti, eccoli elencati di seguito: Deadpool, Indipendence’s Day: Risurrezione, X-Men: Apocalisse, Il cacciatore e la regina di ghiaccio, Bourne 5, Tartarughe Ninja: Fuori dall’ombra e Captain America: Civil War.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: