Superbowl, Peyton Manning: “Il mio ritiro? Prima datemi una birra”

Pubblicato il autore: Simone Braconcini Segui

3006

Il duello era una dei più attesi di questo Superbowl: Cam Newton contro Peyton Manning. I due non sono stati brillantissimi in campo, ma la vittoria di Denver contribuisce a rendere ancora più leggendaria la figura di Peyton Manning.

La grande sfida vinta dai Denver Broncos contro i Carolina Panthers rivive negli occhi di questo fantastico atleta che sembra davvero intramontabile. Il campionissimo del football americano, Peyton Manning, alla soglia dei 40 anni, il quarterback che ha vinto 2 Super Bowl, raggiungendo suo fratello Eli, con due squadre differenti, sembra però, ora, davvero prossimo al ritiro.

Dopo il grande trionfo, ora arriva per Manning il momento della riflessione: “ Ritiro? Non so ancora cosa farò -ha detto ieri Manning, letteralmente preso d’assalto dai cronisti presenti- , mi sono consigliato con il mio vecchio allenatore, Tony Dungy e mi ha detto di rifletterci sopra con la mia famiglia. Farò così, questo non è il momento. Le mie priorità adesso sono: baciare mia moglie, abbracciare i miei figli e bere una bella birra”.

Poi, l’uomo che ha collezionato 200 vittorie in carriera, primo a riuscirci, chiosa: “Questa stagione è stata durissima, sono stato infortunato e fuori per sei partite. E la gara di stasera ha rispecchiato perfettamente tutte le difficoltà sperimentate nel corso dell’anno”.

Insomma, se per il vecchio Manning sarà addio, sarà davvero un addio in grande stile.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Pallamano Serie A: Conversano-Sparer Eppan 28-25, pugliesi in vetta al torneo
Tags: