Treviso torna alla vittoria nel Pro 12 di Rugby

Pubblicato il autore: Angelo Gambella Segui

Finalmente una buona notizia dallo Stadio di Monigo per il rugby azzurro nel fine settimana del 6 Nazioni.
Treviso torna alla vittoria superando per 13 a 7 il Cardiff Blues.

Due calci di punizione messi a segno da Jayden Hayward nel primo tempo ed una meta tecnica nel secondo tempo, al 47′ minuto trasformata dalla stesso Hayward portano 4 punti importanti nella classifica dei trevigiani.

Per gli ospiti una meta di Scully poi trasformata per un magro punto bonus.

festabenetton620x349

L’incontro si apre con i Leoni che sin dai primi minuti di gioco dimostrano grande motivazione. All’ottavo minuto l’avanzata del Benetton Rugby si concretizza con un fuorigioco dei Blues: Hayward centra in pali. Al 22′ i Blues commettono un altro fuorigico e l’estremo biancoverde torna nuovamente ad indicare i pali e centra il bersaglio. Il Benetton Rugby è così avanti di 6 lunghezze. Al 34′ i gallesi riescono a portarsi in vantaggio con meta realizzata da Scully e trasformata da Patchell. Il primo tempo si chiude così sul risultato di 6 a 7 in favore dei Cardiff Blues.

Leggi anche:  Fabio Aru verso l'annuncio della sua nuova squadra

I Leoni vengono premiati al 48′ dall’arbitro irlandese Phillips che assegna una meta tecnica alla mischia italiana, trasformata da Hayward. La meta vale la vittoria finale!

Treviso resta ultima in classifica, ma raggiunge finalmente la doppia cifra salendo a quota 11 punti.

Ecco le dichiarazioni rilasciate dai protagonisti, come comunicate dalla Benetton Treviso:

Marius Goosen: “Abbiamo sofferto tanto, ma finalmente la prima vittoria stagionale è arrivata. I giocatori meritavano questa vittoria. Oggi abbiamo lottato sino alla fine, abbiamo trovato quella confidenza che era mancata negli scorsi match. Nelle ultime settimane ci siamo concentrati più su noi stessi, e meno sulle altre squadre. Il mio primo obiettivo è far acquisire maggiore confidenza alla squadra, e sono felice che ci stiamo riuscendo Dema (= Alberto De Marchi) ne è un esempio.”

Il Man of the match, Alberto De Marchi, afferma: “Questa vittoria ci rende sicuramente più consapevoli dei nostri mezzi, ma bisogna continuare a lavorare duramente come abbiamo fatto in questi mesi. Voglio complimentarmi con i miei compagni di reparto: Bigi, Ferrari e Filippetto perchè nonostante la loro giovane età, sono stati veramente bravi a gestire le varie situazioni in campo.”

Leggi anche:  WWE, Undertaker: "Hell in a cell creato per Kane"

Più conciso l’intervento di Andrea De Marchi: “La forte motivazione di ciascuno di noi ci ha permesso di rimanere lucidi sino all’ultimo e mettere in pratica il piano di gioco studiato dai coach”.

Risultato finale: Treviso 13 – Cardiff Blues 7

Marcatori: 8′ p. Hayward, 22′ p. Hayward, 34′ meta Scully tr. Patchell, 47′ meta tecnica tr. Hayward.

Cardiff Blues: Rhys Patchell; Blaine Scully, Cory Allen, Rey Lee-Lo, Dan Fish; Jarrod Evans (Aled Summerhill, 61), Tavis Knoyle (Tomos Williams, 53); Thomas Davies (Bradley Thyer, 65), Kristian Dacey (Ethan Lewis, 65), Salesi Ma’afu (Taufa’ao Filise, 49); Jarrad Hoeata (Lou Reed, 65), James Down; Josh Navidi (Macauley Cook, 73), Ellis Jenkins (c), Manoa Vosawai.

Sostituti non entrati in campo: Garyn Smith

Benetton Rugby: Jayden Hayward; Ludovico Nitoglia, Luca Morisi, Alberto Sgarbi (c), Tommaso Iannone; Sam Christie, Alberto Lucchese; Dean Budd, Marco Lazzaroni, Andrea De Marchi; Tom Palmer, Filo Paulo; Simone Ferrari, Luca Bigi, Alberto De Marchi.

Leggi anche:  Fabio Aru verso l'annuncio della sua nuova squadra

Sostituzioni: Federico Zani, Matteo Muccignat, Filippo Filippetto, Jeff Montauriol, Marco Barbini, Chris Smylie, Enrico Bacchin, Angelo Esposito.

Head Coach: Marius Goosen

Referee: Dudley Phillips (IRFU)

Assistant referees: Filippo Bertelli, Stefano Bolzonella (both FIR)

Citing commissioner: Stefano Marrama (FIR)

TMO: Stefano Roscini (FIR)

 

  •   
  •  
  •  
  •