America’s Cup: si torna a New York dopo quasi 100 anni!

Pubblicato il autore: Marcello Mutalipassi Segui

Coppa America
Emozionanti corse tra le barche più veloci al mondo, in una location di fronte a Battery Park city con un occhio alla famosa skyline di New York e ai suoi siti più iconici. Questo l’evento di due giorni, relativo alle Louis Vuitton America’s Cup World Series, che avrà luogo nella famosa baia della Grande Mela ai primi di Maggio.
Villaggio ad accesso libero e decine di migliaia di spettatori attesi per poter ammirare le barche più veloci al mondo, in una cornice che non vedeva la massima serie di competizioni di vela da 96 anni.

L’America’s Cup tornerà al porto di New York per la prima volta in quasi un secolo. Il comitato organizzatore ha presentato recentemente i dettagli del suo attesissimo programma per i due giorni di gara: il villaggio evento pubblico, moltissime attività secondarie e iniziative benefiche locali. Questo a grandi linee cosa aspetta New York il 7 e 8 di Maggio.

Questo evento velico di più giorni sarà caratterizzato dai migliori velisti al mondo, che correranno sulle barche più veloci di sempre, di fronte al fondale del porto di Battery Park e ai simboli della Grande Mela: come Liberty Island e la sua Statua della Libertà.
Inoltre, per la prima volta, l’America’s Cup porterà negli States il suo programma di partnership non-profit AC Endeavour, che collaborerà con le organizzazioni giovanili di vela della zona.

Il Sabato, 7 maggio e Domenica 8 maggio, l’epicentro dei festeggiamenti sarà Battery Park City e il Brookfield Place Waterfront Plaza. Tutte le gare si concluderanno di fronte alla piazza, che sarà sede del villaggio evento. Migliaia di spettatori sono attesi per assistere alle gare, sia a terra lungo il molo sia da centinaia di barche spettatori in acqua nei pressi del campo di regata.

La Louis Vuitton America’s Cup World Series è orgogliosa di poter fare questo ritorno in uno dei siti storici della Coppa America, tenutasi a New York per oltre 50 anni. New York inoltre ha fatto parte di uno dei primi tredici challenger a competere in questo sport”, ha dichiarato Sir Russell Coutts, CEO dell’America’s Cup Event Authority.

Il trofeo si è svolto in collaborazione con il New York Yacht Club dal 1851 fino al 1983, periodo di tempo riconosciuto come la più lunga striscia vincente in questo sport. Quando la Coppa America di vela farà il suo ritorno nel mese di maggio, gli spettatori saranno testimoni delle ultime novità di questo sport – una miscela di atletismo, il progresso tecnologico e la profonda consapevolezza della natura“.

Alla competizione concorreranno sei squadre, ogni equipaggio per conto del paese di origine: la squadra campione in carica BMW Oracle Racing per gli Stati Uniti, i Kiwi di Emirates Team New Zealand, Land Rover BAR per la Gran Bretagna, Artemis Racing per la Svezia, la squadra giapponese SoftBank e Groupama Team France.
I sei team si sfideranno nella baia di New York per guadagnare i punti necessari ad approdare come challenger alla 35° edizione dell’America’s Cup, che si terrà alle Bermuda nel 2017.

Tutte le sei squadre gareggeranno uno contro l’altro, contemporaneamente, nel formato di regata di flotta. Le regate si svolgeranno tra le 14:00 e le 15:30 il Sabato e la Domenica. Il meteo, come di consueto, determinerà il percorso di gara esatto così come il numero totale di prove al giorno (fino ad un massimo di tre). Il campione di New York sarà incoronato Domenica 8 maggio, dopo la gara finale.

Siamo entusiasti di essere venuti a New York, e correre su uno dei più famosi corsi d’acqua del mondo“, ha dichiarato lo skipper del Team Oracle e due volte vincitore della Coppa America, Jimmy Spithill, “Promettiamo per tutti gli appassionati un’eccitante competizione, sarà sicuramente molto combattuta.

  •   
  •  
  •  
  •