Baseball: Tampa Bay Rays batte Cuba 4-1 davanti a Barack Obama e Raúl Castro VIDEO

Pubblicato il autore: alessandro oricchio Segui

Part-WAS-SAWH990328552390-1-0-1

C’era grande attesa per il super match di baseball che si è giocato nello stadio Latino Americano dell’Avana tra la selezione nazionale di Cuba e i Tampa Bay Rays, squadra della Major League statunitense con base a St. Petersburg in Florida. Davanti a 60.000 spettatori, ma soprattutto ai presidenti di Cuba e Stati Uniti Raúl Castro e Barack Obama le due squadre si sono affrontate a distanza di 17 anni dall’ultima sfida che aveva visto una compagine americana di scena nello stesso stadio (gli Orioles Baltimore nel 1999). L’amichevole, organizzata per festeggiare il riavvicinamento tra Cuba e Stati Uniti sancito dalla visita di un presidente americano sull’isola caraibica a 88 anni dall’ultima volta, è stata una vera e propria festa di sport sia in campo che sugli spalti.

Ad aggiudicarsi la partita sono stati i Tampa Bay Rays, che si sono portati subito sul 3-0 grazie a Loney, autore di un fuoricampo al 4° inning. Il 4-0 americano porta la firma di Pearce che, al 7° inning, mette a nudo tutte le difficoltà della formazione cubana. La nazionale caraibica, sotto gli occhi di un attentissimo Raúl Castro, trova comunque il punto della bandiera all’8° inning grazie a un fuoricampo firmato da Rudi Reyes, ma il risultato non cambia e la squadra americana si aggiudica il match con il punteggio di 4-1.

Leggi anche:  WWE, Undertaker: "Hell in a cell creato per Kane"

Nonostante l’impegno dei ragazzi allenati dal tecnico Víctor Mesa, che prima della partita aveva dichiarato la volontà di vincere a tutti i costi contro la squadra americana, i Tampa Bay Rays hanno dimostrato in campo una netta superiorità, non lasciando quasi mai la possibilità alla nazionale cubana di coltivare speranze di vittoria. Tuttavia la sconfitta di Cuba non ha compromesso la festa sugli spalti, con gli spettatori presenti (circa 60.000) che hanno colto l’occasione per festeggiare il riavvicinamento tra due paesi che da troppi anni erano rimasti distanti.

Le formazioni:

Tampa Bay Rays

1. Dayron Varona (rf); 2. Brad Miller (ss); 3. Evan Longoria (3b); 4. Corey Dickerson (bd); 5. Logan Forsythe (2b); 6. Kevin Kiermaier (cf); 7. Desmond Jennings (rf); 8. James Loney (1b); 9. René Rivera (r).

Leggi anche:  Fabio Aru verso l'annuncio della sua nuova squadra

Lanciatore: Matt Moore (mancino).

Cuba

1. Roel Santos (cf); 2. Yordan Manduley (ss); 3. Yosvany Alarcón (bd); 4. William Saavedra (1b); 5. José Adolis García (rf); 6. Yurisbel Gracial (3b); 7. Yunior Paumier (2b); 8. Frank Camilo Morejón (r); 9. Denis Laza (lf).

Lanciatore: Yosvany Torres (destro)

Il tabellino  Cuba-Tampa 1-4

Tampa: Varona (7, Souza) 0/2, Miller (6, Beckam 0/3, Longoria (3, Shaffer 0/1) 0/2, Dickerson (2, Morrison 0/2 bd) 0/2, Forsythe (4, Franklin 0/1) 0/3, Kiemaier (8, Guyer 9/0/2) 0/2, Motter (7) 0/0, Jennings (7, Mahtook) 0/0, Loney (3, pearce 1/2) /2, Rivera (2, Casali 0/1, Confger 0/1) 0/2. Cuba: Santos (8) 0/4, Manduley (6, Borroto 0/1) 2/3, Alarcon (bd) 2/4, Saavedra (3, Malleta 0/2) 0/2, Garcia (9) 2/4, Gracial (5, Reyes 1/2) ½, Paumier (4), Torriente 1/1, Sarduy) 0/2, Morejon (2, Samon, Vazquez) 0/1, Laza (7) 0/2.Lanciatori: Torres (p.) 2.2 rl, 2so, 2 bb, 2bv, Moinelo 1-1-1-1, Martinez 2.1-2-0-0, Betancourt 0.0-0-1-0, Lahera 0.0-0-0-2, Garcia 1-1-1-0, Alvarez 1-1-0-0, Banos 0.1-0-0-0, Cano 0.1-0-0-0, A.Rodriguez 0.1-0-0-0; Moore (v.) 6-3-1-6, Webb 1-0-0-0, Cedeno 1-2-0-1, Colome 1-2-0-2. Punti – Tampa 010.200.100: 4 (5-9); Cuba 000.000.001: 1 (9-1). Note: fuoricampo Loney al 4° (2 p.), Reyes al 9° (1 p.); triplo Alarcon, doppio Kiermaier, Torriente.

Leggi anche:  Fabio Aru verso l'annuncio della sua nuova squadra

Il video dell’entrata in campo di Barack Obama e Raúl Castro allo stadio Latino Americano del Cerro, L’Avana. Il presidente americano, scortato dal leader cubano, ha assistito alla partita insieme alla moglie Michelle e alle figlie. Un parterre de rois quello che presente allo stadio caraibico che ha visto la presenza, oltre a quella dei numeri uno di Cuba e Stati Uniti, anche di grandi ex campioni di baseball come Derek Jeter, Dave Winfield, Moises Alou, Luis Tiant.

https://www.youtube.com/watch?v=T-1AbAEcSSg

  •   
  •  
  •  
  •