E’ morto il difensore dei Buffalo Solomon Jackson

Pubblicato il autore: Giovanni Cardarello Segui

Salomon Jackson (fonte UB Buffalo NCAA)E’ morto lunedì notte Solomon Jackson forte difensore della squadra NCAA di Football Americano UB Bulls. Era stato ricoverato all’Ospedale della Città dello Stato di New York la scorsa settimana a seguito seguito di un’emergenza medica dovuta ad un incidente in allenamento non ancora specificato. La triste notizia è stata diffusa in giornata dalla University of Buffalo, istituzione rappresentata appunto dai Bulls,  in un comunicato del direttore atletico Allen Greene.

E’ con profonda tristezza – si legge su Yahoo Sport – che scrivo per condividere che abbiamo perso uno dei nostri, il difensore degli UB Solomon Jackson, scomparso la notte scorsa. Le nostre sentite condoglianze vanno alla famiglia di Salomon e insieme a loro piangiamo la sua tragica e prematura dipartita“.

Solomon Jackson secondo le fonti universitarie, è stato ricoverato in ospedale il 22 febbraio, dopo un incidente in allenamento. L’UB Spectrum ha riferito che Jackson era apparso da subito in condizioni molto critiche, l’istituzione scolastica ha però riferito di non poter rilasciare le specifiche sull’accaduto per quanto riguarda ciò che ha causato il ricovero in ospedale di Jackson e la successiva morte a causa della leggi federali sulla privacy.

Leggi anche:  Ciclomercato 2022, Ineos Grenadiers vuole Nibali? L'indiscrezione

“L’Università – si legge sempre sull’edizione statunitense di Yahoo Sport – non è in grado di commentare ulteriormente a causa delle leggi che proteggono le cartelle cliniche sotto HIPAA (Health Insurance Portability e Accountability Act)“.

L’appello alla preghiera e al sostegno di Salomon da quando è stato ricoverato in ospedale e per tutta la scorsa settimana è stato emozionante. Salomon ha toccato le nostre Vite nel profondo, lo vedevamo ogni giorno. Aveva il carattere dell’ atleta, era un bravo studente, un amico e mentore per gli altri. Membro attivo e impegnato della nostra comunità universitaria“, lo ha detto il direttore tecnico degli UB Buffalo Allen Greene.”Si stava per laureare in sociologia. Solomon ha dimostrato di essere immenso come studente e come atleta, sia dentro che fuori dal campo. Il presidente Tripathi – ha proseguito Greene- ha visitato Salomon e la sua famiglia all’inizio della scorsa settimana in Ospedale quando è apparso a tutti chiaro che non ce l’avrebbe fatta. Tutti noi che abbiamo avuto il piacere e la fortuna di conoscere Solomon lo ricorderemo come una luce che brillava sul campo, in aula e all’interno del campus. Era chiaro a tutti che Salomon era un giovane uomo di grande carattere e integrità. Ha appreso questi valori in età molto precoce e li ha portati in tutto ciò che ha intrapreso. Membro attivo nella sua Comunità e nella sua Chiesa un animo nobile, uno spirito gentile che si è dedicato alla sua famiglia e al benessere delle persone che lo circondavano. Lo ricorderemo per il suo amore per il suo gioco e per il suo amore per la vita. Il miglior modo che abbiamo per onorare la sua memoria è per ciascuno di noi quello di mantenere quei valori vicini nella nostra vita. Appena la famiglia di Solomon darà indicazioni sulle celebrazioni funebri – ha concluso Greene – le condivideremo con tutti quelli che vorranno onorarne la memoria”. L’University di Buffalo ha comunicato che osserverà un minuto di silenzio prima di ogni partita delle sue rappresentative nella prossima settimana.

  •   
  •  
  •  
  •