WWE Raw: il ritorno di Undertaker [VIDEO]

Pubblicato il autore: Alberto Pedrazzini Segui

WWE Raw

Come ogni martedì mattina eccoci con il riassunto della puntata di WWE Raw andata in onda nella notte appena passata. L’episodio si apre con l’entrata in scena di Triple H, campione WWE in carica, che si dirige verso il ring e ricorda di come abbia rotto il naso di Roman Reigns settimana scorsa. Il discorso del COO della World Wrestling Entertainment viene interrotto da Dean Ambrose, che dopo aver ricordato a tutti che combatterà contro Brock Lesnar a Wrestlemania, sfida The Game a un incontro per il titolo WWE. HHH risponde che ci deve pensare e che quest’oggi Dean affronterà Alberto De Rio.

Il prossimo match di WWE Raw è quello che decreta la sfidante al titolo femminile: Sasha Banks contro Becky Linch. Esso si conclude con un pareggio visto che entrambe le lottatrici hanno le spalle a terra durante il conteggio dell’arbitro. Molto probabilmente questo risultato porterà a un Triple Threat Match al prossimo PPV tra Sasha Banks, Becky Linch e la campionessa in carica Charlotte. Dopo un promo della Wyatt Family va in scena il successivo match della puntata di WWe Raw, quello tra Dolph Ziggler e The Miz, che termina con la vittoria di quest’ultimo che lascia incredulo lo Show-Off.

Leggi anche:  WWE, Undertaker: "Hell in a cell creato per Kane"

Il successivo segmento di WWE Raw vede protagonista Stephanie McMahon. La figlia di Vince tiene un discorso a proposito del ritorno del fratello Shane avvenuto settimana scorsa e di come non si meriti di stare in WWE. Steph prevede che il rientro Shane O’Mac durerà solamente fino a Wrestlemania visto che al PPV dovrà affrontare The Undertaker e la stipulazione del match prevede che in caso di sconfitta lascerà la World Wrestling Entertainment rinunciando al comando di WWE Raw. Il successivo match della puntata vede la League of Nations vincere contro i Lucha Dragons.

Dopodiché è il turno di Ryback (accolto dai fischi del pubblico dopo il turn heel di settimana scorsa), che batte agevolmente Adam Rose. Successivamente si sfidano i New Day e la coppia formata da Aj Styles e Chris Jericho. A vincere sono quest’ultimi con Y2J che fa cedere Kofi Kingston alla Walls of Jericho. A fine incontro il Team Y2AJ sfida il New Day a un match valido per i titoli di coppia per settimana prossima (attenzione al possibile turn heel di Jericho….).

Leggi anche:  Fabio Aru verso l'annuncio della sua nuova squadra

Il successivo segmento di WWE Raw è il momento più atteso della serata, ovvero il ritorno di The Undertaker. Esso si apre con l’entrata in scena di Vince McMahon, che ricorda a tutti del match sancito per Wrestlemania tra Shane e il Becchino… il quale fa il suo celebre ingresso molto scenografico tra fiamme e fumo per poi prendere per la gola il boss della WWE. Il fratello di Kane avverte McMahon di come a Wrestlemania il sangue di suo figlio Shane non sarà sulle sue mani ma su quelle di Vince per poi lasciare il ring.

Dopo le vittorie in match singoli di Bubba Ray Dudley, Big Show e Naomi rispettivamente contro Jey Uso, Kevin Owens e Brie Bella, è il turno del main event della puntata di WWE Raw: Dean Ambrose contro Alberto del Rio, accompagnato a bordo ring dalla League of Nations. Quando l’inerzia del match sembra essere indirizzata verso il Lunatic Fringe entra in scena HHH, che ordina alla stable di heel di attaccare l’avversario e alla fine è lo stesso campione WWE che chiude i conti connettendo con il Pedigree su Ambrose. Triple H prende il microfono e dice all’avversario che ha il suo match per il titolo prima di attaccarlo nuovamente e chiudere in questa maniera la puntata.

Leggi anche:  WWE, Undertaker: "Hell in a cell creato per Kane"

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: